Reggio Calabria: il liceo da Vinci ospita produttori dei più importanti cartoni animati d’Europa che investono al Sud in cerca di giovani talenti

Il 20 novembre al Liceo scientifico da Vinci di Reggio Calabria sarà proiettato il film animato “La città riflessa”

preside vinciE’ con grande orgoglio che si rende noto che il film animato “La città riflessa”, promosso dal liceo  Leonardo da Vinci, in rete con l’istituto comprensivo “Vitrioli – Principe di Piemonte” e con l’Università Mediterranea dipartimento d’Arte, sarà proiettato Giovedì 22 marzo 2018 alle ore 11.00 presso il Cinema Massimo di Torino, in quanto selezionato per  partecipare al Concorso della XIX edizione del Sottodiciotto Film Festival & Campus.

Il cortometraggio sarà, invece, presentato alla comunità lunedì 20 novembre, alle ore 16,00, nei locali dell’Aula Magna del Liceo Scientifico Leonardo da Vinci. Articolato e complesso il progetto, che ripercorre il mito della fondazione di Reggio in forma romanzata, si è svolto attraverso una serie di fasi specifiche nel corso delle quali i trenta ragazzi coinvolti, accompagnati dai docenti tutor: Antonino Sergi, Domenica Strano e Maria Luisa Plutino, sono stati i protagonisti di tutte le fasi: dall’ideazione, a quella dell’individuazione del soggetto alla realizzazione della storia fino alla scrittura della sceneggiatura; con lo Storyboard ben delineato, sono passati alla realizzazione del fumetto con le scene principali e alla creazione dei personaggi disegnati attraverso ricerche iconografica su storie similari e raffigurazioni greche del tempo. Le scenografie grafiche sono state realizzate sulla scorta di immagini reali di parti della città (via Marina ed Arena dello stretto).

 Al liceo, in occasione della presentazione,  interverranno Sergio e Francesco Manfio, fondatori del  “Gruppo Alcuni”,  una tra le maggiori e più importanti case di produzione di cartoni animati d’Europa; la serie di animazioni e lungometraggi prodotti, sono oggi venduti in 132 Paesi nel mondo (USA, Canada, Europa, Cina, Giappone, Russia), sono di loro produzione le belle serie animate: “Cuccioli”(in coproduzione con Rai Fiction), “Leonardo”, “Eppur si muove”, ed ancora i lungometraggi cinematografici: “Il paese del vento” (2014), “Il codice Marco Polo” (2010). Il Gruppo Alcuni collabora con l’UNESCO per i progetti: “Un disegno per la pace” e “H2Ooooh!” sulla tutela del patrimonio idrico mondiale; in collaborazione con le Nazioni Unite, UNESCO Venice Office e FAO e Rai Fiction,  realizza la serie: “Leonardo Expo”, che parla di produzione e consumo di cibo. Sono attualmente in lavorazione i lungometraggi animati “Leonardo” e “Mini Cuccioli”. L’agenzia produce anche trasmissioni televisive come “ Ciak Junior”, un format ideato nel 1990 ed esportato in ventotto paesi con più di 500 film realizzati.

L’importante casa di produzione ha accolto la proposta  del dirigente scolastico prof.ssa Princi  di realizzare nei locali del liceo, un laboratorio permanente di produzione  cartoni animati seguito dai docenti referenti Antonino Sergi, Domenica Strano e Maria Luisa Plutino e supervisionato dai fratelli Manfio, con l’obiettivo di coltivare i talenti offrendo eventuali opportunità di lavoro. “E’ un’importante occasione per valorizzare i giovani talenti della nostra città, lontana dai grandi indotti economici e perciò avara di riconoscimenti, afferma la prof.ssa Princi. Avvicinare i ragazzi al mondo del lavoro, presentarli di fronte a una grande platea che consenta loro di confrontarsi e di mettersi alla prova, costituisce un momento importante della loro crescita. Il laboratorio permanente che si verrà a costituire è perciò un ponte verso il futuro che noi andiamo a costruire che sia alternativo alla mera fuga di cervelli lontano dai propri affetti e dalle proprie origini”.

Alla cerimonia interverranno autorità varie e i partners del percorso: la prof.ssa Orsola  Latella, Dirigente Scolastico dell’istituto comprensivo “Vitrioli-Principe di Piemonte”  e il prof. Gianfranco Neri,  Direttore del Dip. D’Arte dell’Università Mediterranea.

L’invito a partecipare  oltre ai genitori è esteso alla cittadinanza.