Reggio Calabria: all’Università Mediterranea un convegno sulle “Rotte Criminali”: focus sui rapporti tra Isis e ‘Ndrangheta [FOTO, VIDEO e INTERVISTA]

All’Università Mediterranea di Reggio Calabria si è svolto un importante Convegno sul rapporto tra il terrorismo internazionale e la ‘Ndrangheta

rotte criminali università mediterranea

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

L’associazione giovanile New Deal, da anni punti di riferimento per molti studenti dell’Università Mediterranea, ha dato inizio all’anno accademico con un importante convegno dal titolo “Rotte Criminali”. Durante l’incontro si è discusso dei profili giuridici e geopolitici del terrorismo internazionale, le normative europee e i rapporti con la ‘Ndrangheta. A moderare l’incontro, che si è svolto questa mattina alle ore 09:00, è stato il prof. La Rosa. Presenti anche: il prof. Massimiliano Ferrara e la prof.ssa Mancini, che hanno relazionato sulla situazione geopolitica e finanziaria del Medio Oriente; il Dott. Di Stefano e infine il Procuratore Aggiunto di Reggio Calabria, dott. Giuseppe Lombardo che ha approfondito il tema parlando dei rapporti commerciali tra ‘Ndrangheta e lo Stato Islamico. “Siamo felici sia perchè gli studenti hanno accolto con entusiasmo questa iniziativa sia per la presenza del procuratore aggiunto della Repubblica di Reggio Calabria, dr. Giuseppe Lombardo che subito ha mostrato grande interesse ed entusiasmo per questo evento. Il nostro obiettivo è quello di sensibilizzare i giovani sul grande lavoro svolto dalle istituzioni e dalle forze dell’ordine nella lotta alla criminalità e approfondire la conoscenza della geopolitica del Medio Oriente” ha dichiarato Luana Angelone, membro della New Deal.

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
Foto StrettoWeb / Simone Pizzi