Reggio Calabria: alla Biblioteca Comunale un dibattito sul ruolo delle donne nella Resistenza

Alla Biblioteca Comunale di Reggio Calabria si svolgerà un dibattito sul ruolo delle donne nella Resistenza

Resistenza donnaPer decenni il ruolo delle donne nella Resistenza è stato considerato del tutto secondario rispetto a quello degli uomini, che si riteneva avessero costituito il nucleo fondamentale sia delle formazioni combattenti, sia degli organismi di direzione politica e militare. Circa trent’anni dopo la conclusione della “guerra di Liberazione” fu pubblicato il libro “La Resistenza taciuta” scritto da Anna Maria Bruzzone e da Rachele Farina nel 1976, che ha costituito l’inizio del percorso di approfondimento storico, che ha restituito e riconosciuto alle donne la verità storica, che le ha viste impegnate in tutti i ruoli sia di dirigenti politiche, sia di  partigiane combattenti, sia di staffette e di supporto a tutti i servizi logistici e sanitari, necessari alla Resistenza. Di questo riconoscimento tardivo, ma oggi finalmente “equo” e completo, discuteranno le donne partecipanti all’iniziativa organizzata dal “Coordinamento donne” dell’ANPI che si svolgerà, con inizio alle ore 16,30, venerdì 10 novembre 2017 presso la Sala “Spanò Bolani” della Biblioteca Comunale “Giuseppe De Nava” di Reggio di Calabria. Il dibattito pubblico, coordinato dalla giornalista Paola Suraci, sarà introdotto dalla Presidente degli Archivi Storici dell’ UDI (Unione Donne Italiane) Rosangela Pesenti, con la quale dialogheranno Anna Di Lorenzo e Caterina Iacopino, entrambe del Comitato Provinciale dell’ANPI di Reggio Calabria. All’iniziativa ha dato l’ adesione e sarà presente con le sue “ballate” la cantautrice calabrese Francesca Prestia.