Progetto Camper a Messina: la Polizia di Stato a scuola con i ragazzi dell’Istituto Superiore Minutoli

E’ il terzo appuntamento del viaggio intrapreso e promosso dalla Questura di Messina che attraverso l’informazione auspica di contribuire al cambiamento culturale delle nuove generazioni

DSC_0164 (1)Altra tappa per il progetto camper. Stamattina la Polizia di Stato in compagnia del CEDAV, dell’Ospedale Papardo, di Eva onlus, di Posto Occupato, incontrerà gli alunni dell’Istituto Superiore Minutoli per parlare, anche a loro, di violenza di genere. E’ il terzo appuntamento del viaggio intrapreso e promosso dalla Questura di Messina che attraverso l’informazione auspica di contribuire al cambiamento culturale delle nuove generazioni. Femminicidio, bullismo, violenza domestica tra gli argomenti che in modo proattivo verranno affrontati con gli studenti. Video, questionari ed opuscoli informativi saranno di ausilio all’opera di divulgazione e sensibilizzazione.  Nel pomeriggio il camper della Polizia sosterà al capolinea del tram della zona sud di Messina per incontrare la gente e continuare, in un’ottica di prevenzione, la lotta contro la violenza di genere.