Orrore in Iraq: fossa comune con 400 corpi

Il governatore della provincia di Kirkuk, Rakan Said, ha detto che i cadaveri sono stati trovati in una base militare, trasformata in un “luogo di esecuzione”

BREVE STORIA DELLA REPUBBLICA PER IMMAGINI / SPECIALELe forze di sicurezza irachene hanno scoperto diverse fosse comuni contenente i corpi di almeno 400 persone massacrate dall’Isis a Hawija, 240km a nord di Baghdad, che le truppe governative hanno strappato ai jihadisti ad ottobre. Lo riferisce la Bbc online. Il governatore della provincia di Kirkuk, Rakan Said, ha detto che i cadaveri sono stati trovati in una base militare, trasformata in un “luogo di esecuzione”. Alcuni erano in abiti civili, altri con una tuta che l’Isis faceva indossare alle persone condannate a morte.Secondo quanto riferito dal generale, Mortada al-Luwaibi, i siti contenenti i cadaveri sono stati ritrovati dopo la “segnalazione di alcuni testimoni”. Le forze di Sicurezza irachene hanno scoperto diverse fosse comuni nelle zone che una volta erano sotto il controllo dall’Isis.