Messina, Cateno De Luca assolto per il “Sacco di Fiumedinisi”: il neo deputato scagionato da tutte le accuse [INFO e DETTAGLI]

Messina, assolto dopo 6 anni il deputato Cateno De Luca che nel 2011 era stato arrestato per il “Sacco di Fiumedinisi”

cateno de luca messinaIl deputato regionale siciliano Cateno De Luca, neoeletto nella circoscrizione di Messina nella lista dell’Udc, è stato appena assolto dal tribunale di Messina (presidente Mario Samperi) per il “Sacco di Fiumedinisi”, un’inchiesta che nel 2011 aveva portato all’arresto di De Luca che era stato Sindaco di Fiumedinisi (piccolo comune peloritano di 1.500 abitanti) tra 2004 e 2010. Secondo l’inchiesta della Procura di Messina, De Luca da Sindaco aveva favorito imprese edilizie della sua famiglia: era accusato di tentativo di concussione, abuso d’ufficio e falso in atto pubblico ma sei anni dopo l’arresto oggi il Tribunale ha assolto il politico messinese scagionandolo da ogni accusa. De Luca, intanto, da due giorni si trova agli arresti domiciliari per una nuova inchiesta riguardante una presunta evasione fiscale di 1,7 milioni di euro: la richiesta d’arresto da parte del Gip era stata depositata diversi mesi fa, ma l’operazione è scattata il giorno dopo le elezioni.