Maltempo a Reggio Calabria, città ancora in ginocchio: istituita l’Unità di crisi in Prefettura [DETTAGLI]

Reggio Calabria: istituito, presso la Sala della Protezione Civile del Palazzo del Governo, l’Unità di Crisi al fine di fronteggiare le criticità derivanti dal maltempo

reggio calabria allagataIn relazione agli eventi meteorologici avversi di particolare intensità (circa 16 mm di acqua nell’arco di 20 minuti) che nella mattinata di oggi hanno interessato, in particolare, il centro urbano di questo Capoluogo è stato istituito, presso la Sala della Protezione Civile del Palazzo del Governo, l’Unità di Crisi al fine di fronteggiare le criticità derivanti dal maltempo e coordinare gli interventi. Alla riunione hanno partecipato i Rappresentanti delle Forze dell’Ordine, dei Vigili del Fuoco, della Protezione Civile della Regione Calabria, della Città metropolitana e del Capoluogo. Le abbondanti precipitazioni della mattinata hanno causato allagamenti e disagi alla circolazione stradale in diversi quartieri del Capoluogo e precisamente: Mosorrofa, Ravagnese, Gallina, Vito, Catona, Concessa, Gallico, San Leo di Pellaro, Spirito Santo (Palazzo CEDIR ), Gebbione, Sbarre (zona Stadio Granillo), e Centro Storico (sottopasso Stazione Centrale e Piazza del Popolo e Museo Magna Grecia). Nella zona Sud della Città, dove è ubicato lo stadio comunale, si sono registrate le maggiori criticità che hanno determinato difficoltà nella circolazione stradale, risolte nel corso della mattinata grazie all’intervento dei Vigili del Fuoco. Anche il Grande Ospedale Bianchi Melacrino Morelli è stato interessato da un black-out elettrico prontamente eliminato. Inoltre, nei Comuni limitrofi di Calanna, Cardeto e Fiumara si sono verificati smottamenti sulle strade comunali con interruzione temporanea dell’erogazione di energia elettrica. Nel corso della mattinata, gli eventi meteo si sono attenuati e gran parte delle criticità segnalate sono state risolte.