L’Accedemia dei Bronzi ha selezionato gli artisti dell’edizione 2018

L’Accedemia dei Bronzi ha selezionato gli artisti dell’edizione 2018

pittori accademia bronziTutto pronto per la l’edizione 2018 del “Calendario di Arte e Poesia”, promosso e realizzato dall’Accademia dei Bronzi. “Quest’anno, al concorso, – dice Vincenzo Ursini, presidente dell’associazione culturale catanzarese – sono pervenute 78 opere, molte delle quali da altre regioni, cosa che conferma quanto ormai sia conosciuto tale evento. Nei prossimi giorni saranno selezionati i poeti che con le loro liriche ci accompagneranno per 365 giorni. Insomma, arte e poesia si confermano come un accostamento certamente vincente”. Siamo in presenza – aggiunge Ursini – di una pubblicazione di evidente qualità artistica ed editoriale, presente in numerose città italiane e, soprattutto, realizzata con il precipuo scopo di diffondere l’arte e la poesia dei nostri giorni, assicurando una adeguata diffusione agli autori inclusi, cosa di non poco conto nel variegato panorama artistico e letterario di oggi”. Per il prossimo Calendario sono stati selezionati gli artisti: Antonini Lia (Catanzaro), con l’opera “Squillace”, Calabrò Grazia (Rende), con “Vorrei colorare il mondo di luce”, Chiarella Giovanni (Catanzaro), con l’opera “Fiori su sedia nello studio”, Dell’Aversana Pietro (Rosate di Milano), con “Paesaggio invernale”, Furchì Modesto (Roma), con l’opera “I colori dell’autunno”, Galati Giuseppe (Acquaro), con l’opera “Scorcio di Catanzaro”, Gallelli Mimma (Catanzaro), con “Barche”, Iofalo Maria (Catanzaro), con l’opera “Ammaraggio”, La Neve Marcello (Cerisano), con “La guarigione dello spirito”, Leonardo Alfredo (Catanzaro), con l’opera “Marina calabrese”, Loricchio Francesca (Catanzaro), con “Bagnanti a Catanzaro Marina”, Mastroianni Aldina (Lamezia Terme), con l’opera “Cipolla rossa e altre primizie”, Morello Elisabetta (Catanzaro), con “Maschere”, Oriolo Antonella (Catanzaro), con l’opera “Il colore del sole”, Rizzo Caterina (Pizzo), con “Catanzaro, il Cavatore”, Rizzo Giuseppe (Ravanusa di Agrigento), con l’opera “Papaveri e spighe”, Rosanò Ugo (Catanzaro), con “Catanzaro Lido, Chiesa Madonna di Porto Salvo”, Scillia Giuseppe (Sassuolo), con l’opera “Campo di erba viperina”, Soriente Massimiliano (Salerno), con “Brocca con alici”. Una segnalazione di merito è stata inoltre attribuita agli artisti Buffone Francesca (Pizzo), per l’opera “Tramonto” e Rotundo Concetta (Catanzaro), per l’opera “City Rain”.

Artisti conosciuti, quindi, come Lia Antonini, Grazia Calabrò, Giovanni Chiarella, Giuseppe Galati, Mimma Gallelli, Maria Iofalo, Marcello La Neve, Alfredo Leonardo, Elisabetta Morello, Antonella Oriolo, Caterina Rizzo, Giuseppe Rizzo, Ugo Rosanò, Giuseppe Scillia e Massimiliano Soriente, tutti presenti in precedenti edizioni del calendario, ma anche nuovi pittori come Pietro Dell’Aversana, Furchì Modesto, Francesca Loricchio, Aldina Mastroianni le cui opere “illustreranno nel migliore dei modi, unitamente a quelle degli altri “maestri”, – ha dichiarato Vincenzo Ursini – alcuni mesi del 2018”. “Il nostro, – ha detto il presidente del sodalizio culturale catanzarese – è un calendario diventato, nel corso degli anni, una vera e propria “chicca” editoriale. Con l’Accademia dei Bronzi – unica associazione catanzarese che opera da diversi anni senza aver mai fruito di contributi pubblici – arte e poesie costituiscono da sempre un binomio culturale tra i più effervescenti e ricchi di sfaccettature. In Italia, poi, parlare di arte e poesia equivale ad entrare nell’io stesso della gente. Le opere di pittura selezionate accompagneranno, quindi, ancora una volta, il nostro vivere quotidiano, unitamente alle poesie di tanti poeti che alla scrittura dedicano ormai, con ottimi risultati,  una fetta consistente del loro tempo libero”.