“Il Viaggio della Costituzione” arriva a Reggio Calabria, tappa dell’Eguaglianza [FOTO e VIDEO]

“Il Viaggio della Costituzione” arriva a Reggio Calabria: in occasione del 70° Anniversario della Carta Costituzionale, la Presidenza del Consiglio dei Ministri promuove un tour di dodici tappe per tracciare un percorso simbolico tra la nascita della Repubblica e i nostri giorni

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Giunge a Reggio Calabria “Il Viaggio della Costituzione”, progetto promosso dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri e coordinato dalla Struttura di Missione per gli Anniversari di interesse nazionale. Dopo Catania, il capoluogo calabrese è la terza delle dodici città ad ospitare la mostra itinerante sulla Carta Costituzionale.

La cerimonia inaugurale si è tenuta oggi a Palazzo San Giorgio alla presenza del Sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Falcomatà, della prof. Patrizia Gabrielli del Comitato storico scientifico per gli Anniversari di interesse nazionale e del Prefetto della Provincia di Reggio Calabria Michele Di Bari.

La tappa di Reggio Calabria è dedicata al terzo articolo della Costituzione – “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge, senza distinzione di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali. È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese” – e introduce un’occasione di dialogo sul tema “Eguaglianza”.

Sono ben lieto di accogliere il Viaggio della Costituzione a Reggio Calabria, e trovo molto significativo che la nostra città ospiti il dibattito intorno all’articolo che fissa pari dignità ed eguaglianza tra i cittadini – dichiara il Sindaco Falcomatà Ancora oggi il percorso individuato  dalla carta fondamentale del nostro paese è un itinerario in continuo divenire che muove verso la piena esplicazione del diritto di cittadinanza. Permettere a tutti di concorrere alla vita della società per  portare il migliore contributo, offrire a tutti  questa condizione di partenza,  costituisce la misura e  la stella polare del  nostro quotidiano impegno di amministratori”.

A ciascuna delle città sono associati uno dei primi dodici articoli, recanti i principi fondamentali, e il tema cardine ad esso ispirato. Lo scopo è quello di promuovere occasioni di confronto utili a guidare studenti e cittadini nella comprensione del valore storico e culturale della Carta Costituzionale.

Il principio di eguaglianza enunciato nell’articolo tre esprime egregiamente lo spirito innovativo e l’apertura progettuale della Costituzione Italiana. E’ ‘eguaglianza formale’, nel comma uno, espressa come diritto alla differenza nell’uguaglianza; una differenza, dunque, che non produce inferiorità e disparità di trattamento. Ed è anche ‘eguaglianza sostanziale’, nel comma due, come impegno dello Stato a rimuovere gli ostacoli che impediscono la realizzazione di tale condizione e a promuoverla. Da questi elementi emerge una robusta progettualità futura da parte dei e delle costituenti: lo sguardo si volge ben oltre gli orizzonti del presente per prospettare un progressivo miglioramento delle condizioni di vita sociali dei cittadini e delle cittadine. Come sottolineò Aldo Moro si afferma ‘il carattere dinamico che deve avere uno stato democratico’ ” spiega Patrizia Gabrielli. 

La mostra itinerante sulla Costituzione, a ingresso libero, è arricchita da approfondimenti grafici e multimediali: filmati storici, frasi celebri di personaggi chiave, commenti audio ai 12 articoli fondamentali affidati alle parole di Roberto Benigni. Al termine del percorso, i visitatori potranno rinnovare la propria adesione alla Carta Costituzionale con un atto simbolico: l’apposizione di una firma “virtuale” accanto a quella dei Padri Costituenti. A Reggio Calabria, la mostra sarà visitabile, dal 6 al 26 novembre (dalle 9 alle 19 nei giorni feriali e dalle 10 alle 20 nei festivi) presso la sala esposizioni Umberto Boccioni di Palazzo Corrado Alvaro. 

Il tema “Eguaglianza”, associato a questa terza tappa, sarà approfondito il 24 novembre, alle 18, presso la Sala Perri di Palazzo Corrado Alvaro,  all’interno dell’incontro reggino dei “Dialoghi sulla Costituzione”: un ciclo di lezioni, a cura di Editori Laterza, strutturate nella forma di un dibattito tra un giurista e un ricercatore di altra materia, e coordinati da un giornalista. Interverranno Gaetano Azzariti, professore ordinario di Diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università degli Studi di Roma “La Sapienza” e Elena Granaglia,  professore ordinario di Scienza delle Finanze presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Roma Tre, moderati dal giornalista Mario Meliadò.

Nell’anno delle celebrazioni per il 70° Anniversario della Costituzione della Repubblica Italiana, questo progetto vuole tracciare un percorso simbolico tra la nascita della Repubblica e i nostri giorni, creando uno spazio rappresentativo e aperto alla cittadinanza.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato