Frase shock dell’avv. Taormina: solidarietà di Uil Messina ai giornalisti

Uil Messina sulle affermazione dell’avv. Taormina:  “Una frase-choc, assolutamente ingiustificabile e fuori contesto”

ivan tripodiLa UIL Messina esprime incondizionata solidarietà a tutte le giornaliste e i giornalisti profondamente dileggiati dalle affermazioni dell’avv. Carlo Taormina espresse, a Messina, nel corso del processo a carica del deputato regionale Cateno De Luca. Infatti, come noto, l’avv. Taormina rivolgendosi alla categoria dei giornalisti ha testualmente affermato:”E poi vi lamentate se vi danno le testate…”. Una frase-choc, assolutamente ingiustificabile e fuori contesto, che, evidentemente, è il frutto di una concezione del mondo dell’informazione da respingere senza se e senza ma. La stampa libera è un pilastro fondamentale e irrinunciabile sancito dalla Costituzione, nonchè un punto fermo per la democrazia del nostro Paese. Quanto accaduto ad Ostia nei giorni scorsi è agghiacciante e non può trovare alcuna giustificazione o la benché minima comprensione. Concordiamo con il Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Sicilia Giulio Francese, il quale ha immediatamente contestato con veemenza le dichiarazioni dell’avv. Taormina che rischiano di generare un clima di odio verso un’intera categoria. Pertanto, anche la UIL Messina sente il dovere morale di respingere le brutali affermazioni del penalista e di ribadire assoluta vicinanza ai cronisti e ai giornalisti che, con coraggio e molto spesso in condizioni lavorative fortemente precarie ed insicure, portano avanti un‘attività indispensabile per la nostra società”- lo scrive in una nota Ivan Tripodi, Segretario Generale Uil Messina.