Finanziati gli interventi della Regione Calabria inseriti nel Piano Operativo “Ambiente”

regione-calabriaIl Ministero dell’Ambiente, in particolare la Direzione Generale per la Salvaguardia del Territorio e delle Acque ha comunicato ufficialmente l’8 Novembre scorso alla Regione Calabria il finanziamento degli interventi inseriti nel Piano Operativo “Ambiente” FSC 2014-2020, nell’ambito del quale era previsto il sotto-piano “Interventi per la tutela del territorio e delle acque”. Nel comunicare la notizia, il Presidente della Regione Calabria, on. Mario Olivero sottolinea come “si tratti di una comunicazione fondamentale che consente finalmente l’avvio delle procedure operative per l’attuazione degli interventi già programmati con la delibera CIPE n. 55/2016, ma che per essere ammessi a finanziamento ha richiesto la produzione di numerosi atti ammnistrativi e svariate interlocuzioni. Grazie al costante e pervicace impegno sia della giunta che dell’amministrazione regionale siamo riusciti a superare tutte le criticità che si sono frapposte nel percorso di approvazione del finanziamento”. Gli interventi ammessi a finanziamento sono sia per la riduzione del rischio idrogeologico e di erosione costiera che per la bonifica di aree inquinate. Nella prima linea sono inseriti 24 interventi per quasi 26 milioni di euro di finanziamento. Riguardano i comuni di Amantea, Belvedere Marittimo, Calopezzati, Carpanzano, Castrovillari, Falerna, Gizzeria, Longobucco, Melito di Porto Salvo, Motta San Giovanni, Parghelia, Petilia Policastro, Reggio Calabria, Rogliano, San Giovanni in Fiore, Scigliano e Strongoli. In particolare, sono finanziati i lavori di mitigazione del rischio idrogeologico e consolidamento dei pendii e del tracciato ferroviario lungo la linea Catanzaro-Cosenza a Carpanzano e a Scigliano. “Tali lavori consentiranno il ripristino del servizio ferroviario esercito da Ferrovie della Calabria lungo l’intera linea a scartamento ridotto, restituendo ai territori interessati il diritto a una mobilità oggi sacrificata ogni oltre limite accettabile”, sottolinea il Presidente Oliverio. Nella seconda linea sono inseriti 10 interventi per 56,4 milioni di euro di finanziamento. Riguardano la messa in sicurezza e bonifica di discariche site nei comuni di Crotone, Casignana, Gioia Tauro, Melicuccà, Catanzaro, Vibo Valentia, Mileto, Scigliano e Rogliano. Tutti gli interventi sono a integrazione e completamento dei programmi di interventi più complessivi previsti su risorse del POR Calabria 2014-2020 e sulle risorse disponibili sul “Patto per lo Sviluppo della Regione Calabria”, di cui alla delibera CIPE 26/2016. Per l’avvio delle procedure operative per l’attuazione degli interventi finanziati nel Piano Operativo “Ambiente” si è già tenuto un primo incontro a Roma presso la sede del Ministero dell’Ambiente alla presenza del Direttore Generale del Dipartimento per la Salvaguardia del Territorio e delle Acqua, dott.ssa Gaia Checcucci. Per la Regione Calabria erano presenti l’assessore alle Infrastrutture, Prof. Roberto Musmanno, e il dirigente Generale del Dipartimento Lavori Pubblici, ing. Luigi Zinno. Nei prossimi giorni i dipartimenti regionali interessati (Lavori Pubblici e Ambiente) avvieranno le prime azioni operative concordate per dare immediata attuazione alla fase esecutiva dei progetti.