Confronto governo-sindacati sulle pensioni

Il primo obiettivo dei sindacati è infatti bloccare lo scatto a 67 anni almeno per la platea dei cosiddetti lavori “gravosi” e per la categoria dei lavori “usuranti” e al tempo stesso cercare di allargare il perimetro di tale platea, includendo, ad esempio, le donne con figli

pensioni calabriaSi preannuncia tutto in salita il confronto di domani a Palazzo Chigi tra governo e sindacati sul tema dell’innalzamento dell’età pensionabile a 67 anni dal 2019. Il primo obiettivo dei sindacati è infatti bloccare lo scatto a 67 anni almeno per la platea dei cosiddetti lavori “gravosi” e per la categoria dei lavori “usuranti” e al tempo stesso cercare di allargare il perimetro di tale platea, includendo, ad esempio, le donne con figli. Il governo però è in attesa di vedere quali emendamenti alla manovra il Parlamento presenterà.