Come trovare lavoro nel futuro

Secondo un sondaggio condotto negli scorsi mesi da EY, entro il 2020 mancheranno professionalità in grado di unire matematica, informatica e business, con una visione imprenditoriale ad ampio raggio

junge frau arbeitet im team im unternehmenChe lavoro faremo nel 2020? Quali sono state le professioni più richieste quest’anno? Tante domande che nascono spontanee in coloro che sono in cerca di lavoro, ma anche in chi un lavoro ce l’ha già ma ha voglia di cambiare mestiere. Questi argomenti sono stati affrontati con diversi approfondimenti da Trovami.com, portale web dedicato alle aziende italiane, che ha anche andata affondo all’argomento lavoro con un articolo dedicato ai dieci lavori che nessuno vuole fare e fanno guadagnare.

Secondo un sondaggio condotto negli scorsi mesi da EY, entro il 2020 mancheranno professionalità in grado di unire matematica, informatica e business, con una visione imprenditoriale ad ampio raggio. La notizia ripresa da EconomyUp e Trovami è dimostrazione di come diventerà sempre più importante la contaminazione di diverse professionalità lavorative.

Il sondaggio ha messo in evidenza i cambiamenti introdotti dalla digital transformation e ha individuato quali saranno le professioni del futuro. Le figure professionali che saranno maggiormente ricercate dovranno essere in grado di estrarre informazioni da grandi quantità di dati e allo stesso tempo cogliere le opportunità offerte dall’innovazione tecnologica.

Quali sono state le professioni più richieste quest’anno?

  • Analista: figura capace di analizzare e gestire dati, studiare il mercato e le sue dinamiche.
  • Tecnico informatico: figura che garantisce la protezione dei dati su Internet e Intranet.
  • Area Supply Manager: responsabile della logistica aziendale.
  • Controller: una professione strettamente legata alla contabilità aziendale.
  • Senior consultant: consulente manageriale con competenze amministrative, finanziarie e di controllo, Product manager: sviluppa idee e nuovi prodotti commerciali.
  • Data engineer: interpreta e prepara i dati per conto di terze società.
  • Sales manager: commerciale responsabile dell’ampliamento del pacchetto clienti e delle reti di vendita.
  • Web marketing manager: responsabile delle strategie di marketing nel web.
  • Tra le professioni più richieste spunta anche l’area manger, professione molto richiesta anche nel sud Italia.

Se è vero che queste sono state le professioni più richieste dell’anno, è anche vero che idraulico, sarta, panettiere e falegname sono i “mestieri di una volta” che stanno scomparendo perché nessuno vuole più svolgerli anche se ben retribuiti. Questi mestieri rappresentano ancora una buona opportunità per chi è in cerca di una professione ben retribuita nella quale specializzarsi.