Catalogna, Puigdemont: “c’è alternativa alla secessione”

Puigdemont: “è sempre possibile un accordo, sono 30 anni che lavoro per ottenere un altro tipo di rapporto tra la Catalogna e la Spagna, ci abbiamo molto lavorato ma l’arrivo di Aznar ha fermato questo percorso”

indipendenza catalogna

LaPresse

Per la Catalogna “un’altra soluzione all’indipendenza è possibile”: lo afferma il leader indipendentista Carles Puigdemont in un’intervista al quotidiano belga Le Soir. Puigdemont si dice favorevole a un accordo con il Governo: “E’ sempre possibile un accordo, sono 30 anni che lavoro per ottenere un altro tipo di rapporto tra la Catalogna e la Spagna, ci abbiamo molto lavorato ma l’arrivo di Aznar ha fermato questo percorso”. La soluzione, spiega, è “sedersi al tavolo del negoziato”. All’Europa Puigdemont chiede di fare la stessa cosa che ha fatto con Polonia e Ungheria: valutare se ci sono stati “abusi” di diritti: “Salta agli occhi che il Governo spagnolo non ha rispettato la carta dei diritti fondamentali”.