Calabria: per la Cittanovese è già tempo di tornare in campo

Calabria: per la Cittanovese è già tempo di tornare in campo

 Cittanovese Dare continuità ai risultati utili, mettendo in classifica altri punti preziosi per l’obiettivo salvezza. Dopo la vittoria interna sulla Sancataldese e il pareggio di Eboli, per la Cittanovese è già tempo di tornare in campo. Contro il Paceco, domani pomeriggio, i giallorossi saranno chiamati ad una prova di carattere per chiudere in bellezza il tour de force dell’ultima settimana. Tre partite in sette giorni e quattro punti arrivati attraverso il gioco e la determinazione del gruppo. Fiducia – Proprio da questi due ultimi fattori è necessario ripartire per affrontare al meglio la sfida dell’undicesima giornata contro i trapanesi. La manovra avvolgente, le improvvise verticalizzazioni, la qualità dei sincronismi. E, ancora, l’attenzione maniacale ai dettagli e la massima concentrazione. Con queste premesse la Cittanovese ha dimostrato di poter affrontare qualsiasi avversario alla pari. Notiziario – Per la partita di domani pomeriggio (ore 14,30 – Stadio “Morreale – Proto”) il tecnico giallorosso Domenico Zito avrà di nuovo a disposizione il centrocampista Giuseppe Sapone, che ha già scontato il turno di squalifica comminato dal Giudice Sportivo. Out, invece, l’infortunato Francesco Napolitano, alle prese con un guaio muscolare. Punti preziosi – Positivo il commento della Società Calcio Cittanovese in vista della sfida contro il Paceco. “Veniamo da due risultati utili consecutivi – questo il messaggio societario – consapevoli che, con un po’ di fortuna, avremmo potuto ottenere anche qualcosina di più. Meritatamente, senza rubare nulla. In ogni caso, giriamo la boa delle prime dieci giornate di campionato con un bottino di punti che ci soddisfa. Siamo una matricola e stiamo conoscendo, giornata dopo giornata, le difficoltà e le insidie della Serie D. Nonostante questo, attraverso il gioco e la determinazione, siamo cresciuti in termini di qualità e di risultati. Contro il Paceco – conclude il vertice giallorosso – avremo un solo risultato a disposizione. E d’ora in avanti, specialmente in casa, la vittoria dovrà essere l’obiettivo primario. La salvezza è un percorso lungo e faticoso. Siamo solo all’inizio”.