Calabria, Caligiuri: “fondamentale un piano per la famiglia”

Famiglia1-615x380“Ricordando il ruolo fondamentale della famiglia nella società, quale nucleo base sul quale costruire il futuro di un territorio, a partire da adeguate politiche familiari, intese come investimenti strategici che sostengono anche lo sviluppo economico, con la costruzione prima delle linee programmatiche, ponendo la famiglia al centro e, quindi di un “Piano per la famiglia”, seguiti da uno sforzo continuativo per dare attuazione a tale principio in tutte le politiche, soprattutto a quelle sociali. Famiglia al centro, al tempo stesso, anche rispetto all’erogazione dei servizi specifici istituzionalmente attribuiti ai Comuni, che rimangono spesso impotenti, in virtù di rilevanti fallimenti dell’amministrazione regionale, come nella riclassificazione dei finanziamenti da parte del MIUR, di elargire ridotte somme alla Calabria per la costruzione di nuovi sili nido. Le realizzazioni degli asili nido, sono certamente, opere attese dai cittadini calabresi, che vanno nella direzione di un’offerta didattica completa e che va incontro alla famiglia, soprattutto quelle con mamme lavoratrici, che hanno necessità di potere contare su strutture pubbliche in grado di accogliere i propri piccoli. La decisione del MIUR, non può sfociare in un inconcepibile ed assurdo silenzio. Chiedo quindi, di rilanciare nel dibattito politico calabrese, l’adeguamento alle esigenze, anche economiche delle famiglie calabresi, del servizio educativo per la prima infanzia, alla luce di quanto raccomandato dalla Commissione Europea il 2013, con il documento “Investire nell’infanzia, per spezzare il circolo vizioso dello svantaggio sociale”, per l’appunto adottare politiche rivolte a promuovere l’accesso a servizi di qualità ad un costo sostenibile”. E’ quanto scrive in una nota Maria Josè Caligiuri, responsabile Regionale Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili di Forza Italia della Calabria.