Bagnara (Rc): spari nei pressi degli Uffici della Polizia Municipale

Già quest’estate il grave atto intimidatorio subito dallo storico dirigente sindacale della FPCgil, Rosario Bambara, del Comando di Polizia di Bagnara ha suscitato profonda indignazione e grande apprensione per la sua incolumità

pistola d'ordinanzaLa FPCGIL di Reggio Calabria-Locri esprime “viva preoccupazione per l’esplosione di colpi d’arma da fuoco avvenuta a Bagnara nei pressi degli Uffici della Polizia Municipale. Le indagini in corso certamente chiariranno a quale indirizzo siano stati esplosi i colpi, ad un orario in cui la cittadinanza era ancora in attività e presso gli Uffici pubblici dell’amministrazione comunale dove, spesso, si attardano i dipendenti della Polizia municipale anche a causa del carico di lavoro elevato rispetto alle unità di personale in forze al Corpo. Già quest’estate il grave atto intimidatorio subito dallo storico dirigente sindacale della FPCgil, Rosario Bambara, del Comando di Polizia di Bagnara ha suscitato profonda indignazione e grande apprensione per la sua incolumità. Riteniamo che l’episodio recente, oltre che essere all’attenzione degli investigatori e della magistratura, non debba essere sottovalutato dal Sindaco Gregorio Frosina e da tutta l’Amministrazione e debba interrogare tutti su quali provvedimenti debbano essere adottati a tutela di chi svolge con abnegazione e rigore il proprio compito al servizio della comunità tutta”.