Al Mondo Volley Messina il derby che lo porta in testa alla classifica

festeggiamenti vittoriaIl Mondo Volley Messina mette la firma sul primo derby cittadino della stagione e con la terza vittoria in altrettante gare di campionato si porta in testa alla classifica del girone A di serie C. Il 3 a 1 maturato al Pala Mili con il Mondo Giovane, nel recupero della seconda giornata, permette ai giallorossi di raggiungere a quota 9 punti Trinisi e Morgan Barcellona, ma con un quoziente punti migliore. Dettagli perché siamo ancora nelle schermaglie iniziali di un torneo lungo e particolarmente competitivo. Incoraggiante è invece la crescita continua sotto il profilo tecnico-tattico ma anche della personalità mostrata dalla squadra capace di essere concreta e pratica, anche quando incappa in una giornata di minore brillantezza sul piano del gioco. Il derby con il Mondo Giovane non è stato spettacolare, come è nella natura delle stracittadine che sono sempre molto avvertite dagli atleti. Si sono alternati da ambedue i lati della rete giocate di ottima fattura e passaggi a vuoto che portavano a commettere molti errori distribuiti in tutti i fondamentali. Nei momenti salienti dei set la solidità e l’organizzazione di gioco del team guidato in panchina da Tricomi sono uscite fuori permettendo di portare a casa un più che meritato successo. Il Mondo Volley incomincia il match con Alaimo in regia, Cupitò opposto, al centro Michele D’Andrea e Massimiliano Attinà, con Francesco D’Andrea e Davide Silvestro schiacciatori e libero Germanà. Il set d’apertura è stato quello più in bilico con le due squadre che vanno avanti con vantaggi minimi. Il Mondo Volley mette sin dall’avvio tra se e l’avversario un paio di punti (8-10, 9-11) che però vengono recuperati, complice anche un servizio che fatica a carburare. Dei primi 14 punti messi in bacheca dal MG sei sono il frutto di battute out: un dato che ben sintetizza le difficoltà iniziali di Attinà e compagni a prendere confidenza con il parquet del Pala Mili. L’elastico prosegue pure nella seconda metà del parziale con il Mondo Giovane che nelle battute finali si porta avanti di un paio di lunghezze (23-21) arrivando a giocarsi due set point (24-22) che venivano però annullati dal Mondo Volley. L’epilogo ai vantaggi sorrideva ai giallorossi ospiti (25-27) che si portavano sullo 0 a 1 nel conto dei set. L’avvio del secondo punto a punto lascia presagire un set equilibrato come il precedente ma non è così perché il Mondo Volley Messina aumenta i giri del motore e si porta sul + 3 (5-8) sul turno al servizio di Michele Billè. Un attacco dal centro di Mirko Lento segna l’avvio di un nuovo strappo ospite che fa crescere il parziale sul +6 (8-14). La squadra cara al presidente Luigi Billè è in pieno controllo del gioco e in attacco riesce a mettere la palla a terra con maggiore pulizia. Le distanze si vanno allargando con una progressione continua sino a toccare la doppia cifra (11-22, propiziato da due attacchi vincenti di Silvestro). Il set si conclude con un 12 a 25 che lascia spazio a poche recriminazioni.

Il Mondo Volley conferma la formazione che ha concluso il set precedente in avvio del terzo set. Si incomincia con il sestetto composto da Grimaldi-Billè-Ciccio D’Andrea-Lento-Attinà-Silvestro, con Germanà (autore di una ottima prova come applicazione difensiva) libero. Si va avanti a contatto di gomito nei primi scambi sino al 4 pari, poi i padroni di casa infilano un break di sette punti consecutivi che gli trasmette nuove sicurezze. In casa giallorossa aumenta la percentuale di errori, poi nella seconda metà del set il cambio di marcia dei ragazzi di mister Tricomi che punto dopo punto ricuciono le distanze arrivando a due punti dall’aggancio ma non riescono a concretizzarlo nelle fasi finali. Riordinate le idee il Mondo Volley inizia il quarto set con ben altro spirito puntando in partenza su Alaimo in regia poi Billè, Ciccio D’Andrea-Attinà-Michele D’Andrea-Silvestro e libero Germanà. Avvio deciso degli ospiti che allungano senza forzare sul +8 (4-12) e mantengono il vantaggio acquisito quasi inalterato sino a metà frazione (9-15). La reazione d’orgoglio del Mg che sfrutta anche qualche imprecisione di troppo tra le fila avversarie gli permette di rientrare in partita e operare l’aggancio a 20. Un break finale di 5 a 1 di Attinà e compagni fa scendere i titoli di coda e consegna il successo che vale anche il primato. “La squadra fornisce prestazioni corali e questo è un valore aggiunto alla conquista della vittoria – è il commento a fine gara di  mister Tricomi-. Abbiamo una sana consapevolezza dei nostri errori e potremo lavorarci serenamente, per migliorarci e fare sempre meglio. Complimenti a tutti ma consentitemi una menzione particolare per Davide Silvestro autore di una brillante prestazione in fase offensiva e difensiva, è un 99 che va acquisendo maturità partita dopo partita”.

Mondo Giovane – Mondo Volley Messina 1-3

Set: 25-27, 12-25, 25-19, 21-25

Mondo Giovane: Sciuto, Marino, Romeo, Pollino, Cucca, Di Fardido, Zuccaro, Rizzo, De Salvo, Famà, Martella, Romeo (L), Coletta. All. Pagano

Mondo Volley Messina: Billè M., Grimaldi, Lento, Billè F., D’Andrea M., Attinà (k), D’Andrea F., Alaimo, Silvestro, Cupitò, Germanà (L). All. Tricomi

Arbitri: Erika Burrascano e Serena Comunale.