A Reggio Calabria arriva la giornata del “Cuore del Clero”

Il 13 novembre 2017, dalle ore 9 alle 19, presso il Seminario Arcivescovile di Reggio Calabria, in via Pio XI, è stato effettuato, gratuitamente, uno screening di prevenzione cardiovascolare, rivolto ai rappresentanti del Clero reggino, che hanno aderito all’iniziativa voluta dalle Società Scientifiche che, dopo aver indirizzato l’iniziativa ai laici, hanno inteso estenderla anche al Clero

Foto il Cuore del Clero 2Dopo l’indiscusso successo del Truck Tour- Banca del Cuore, la più importante Campagna Nazionale di Prevenzione Cardiovascolare mai realizzata nel nostro Paese, per la salute del cuore degli italiani, promossa dal Settore Operativo Autonomo “Banca del Cuore” della Fondazione per il Tuo cuore – Onlus di ANMCO – Associazione Nazionale Medici Cardiologi Ospedalieri, con il Patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri e di Federsanità ANCI, arriva la Giornata del “CUORE DEL CLERO”. Il 13 novembre 2017, dalle ore 9 alle 19, presso il Seminario Arcivescovile di Reggio Calabria, in via Pio XI, è stato effettuato, gratuitamente, uno screening di prevenzione cardiovascolare, rivolto ai rappresentanti del Clero reggino, che hanno aderito all’iniziativa voluta dalle Società Scientifiche che, dopo aver indirizzato l’iniziativa ai laici, hanno inteso estenderla anche al Clero. A seguito dello screening, è stata consegnata gratuitamente, a tutti, la BancomHeart personale, la card di Banca del Cuore. Una card unica al mondo, grazie alla quale i possessori potranno prendersi cura al meglio del proprio cuore, anche lontano da casa, in viaggio o quando non si ha la possibilità di raggiungere il proprio medico. BancomHeart, attraverso la password segreta conosciuta solo dall’utente, consente di connettersi online, dall’Italia e dall’estero, alla Banca del Cuore e di vedere o scaricare il proprio elettrocardiogramma e i dati clinici, ogni volta che lo si desidera, e di arricchirla di nuovi dati diagnostico-strumentali eseguiti nel corso degli anni.

Le malattie cardiovascolari continuano ad essere la principale causa di mortalità ed invalidità nel nostro paese “Secondo uno studio dell’Osservatorio Epidemiologico Cardiovascolare condotto, qualche anno fa, con l’Istituto Superiore di Sanità, con il quale la Fondazione di ANMCO collabora attivamente, le malattie cardiache e l’ipertensione arteriosa, nella fascia di età compresa tra 35 e 75 anni, colpiscono in Italia il 51% degli uomini e il 37% delle donne”, come dichiarato dal dott. Michele  Gulizia, responsabile del settore operativo “Progetto nazionale di prevenzione cardiovascolare Banca del Cuore”. L’evento è stato realizzato a Reggio Calabria dal dott. Vincenzo Amodeo, Componente Comitato di Coordinamento Area Menagement e Qualità ANMCO Nazionale; dal dott. Francesco Ciancia, Componente del Direttivo Regionale ANMCO Calabria; dalla dott.ssa Fabiana Lucà, Responsabile Area Giovani dell’ANMCO Nazionale; dal dott. Virgilio Pennisi, Responsabile U.O.C. di Cardiologia del Grande Ospedale Metropolitano di RC ; e dal dott. Massimiliano Rao, Componente dell’Area Prevenzione ANMCO Nazionale; che hanno accolto i richiedenti, sottoponendoli a raccolta dei dati anamnestici, misurazione della pressione arteriosa e registrazione dell’Elettrocardiogramma, tutte indagini inviate ed archiviate nella Banca del Cuore. Il commento e la soddisfazione di Amodeo: Abbiamo messo altri cuori in cassaforte per custodirli come oggetti preziosi e continueremo a farlo, in futuro, in questo lungo e affascinante percorso al servizio della gente.