A Parma l’unvs prepara il premio sport e civiltà

Veterani sportTutto è ormai pronto a Parma per la 41a edizione del “Premio Internazionale Sport e Civiltà”, fiore all’occhiello degli innumerevoli eventi organizzati dall’UNVS. La sezione locale presieduta da Corrado Cavazzini, con il presidente nazionale Alberto Scotti e il delegato regionale emiliano Franco Bulgarelli, ha definito, insieme a giornalisti e imprenditori di spicco, il lungo e prestigioso elenco dei premiati, che il prossimo 13 novembre saliranno sullo storico palco del Teatro Regio. Nella giuria Vittorio Adorni figura in veste di presidente, ruolo svolto con la supervisione dei vice presidenti, il giornalista Massimo De Luca e la manager Evelina Christillin. Sarà giornalista locale Francesca Strozzi ad alternarsi con lo stesso De Luca, nella presentazione e intervista dei premiati. Grandissimo l’evento, illustre ovviamente l’albo d’oro che ha scritto, tra i numerosi premiati del passato, tanti nomi famosi come Valentino Rossi, Alessandro Del Piero, Gianni Rivera, Sandro Mazzola, Sandro Monti, Sergio Zavoli… Per quanto riguarda invece l’edizione 2018, l’elenco si apre con il giornalista Alessandro Bonan di Sky, per proseguire con la Fondazione dedicata alla memoria del calciatore Niccolò Galli, l’imprenditore del caffè Massimo Zanetti, il campione del mondo di calcio a Spagna 1982 Fulvio Collovati, l’alpinista Marco Confortola, lo scrittore Carlo Lucarelli, il “Re Leone” della bicicletta Mario Cipollini, le giovani promesse del ciclismo Letizia Paternoster ed Elena Pirrone, la stella dello sci nautico Daniele Cassioli e il capitano del Parma Calcio Alessandro Lucarelli.