Villa San Giovanni (Rc): all’Altafiumara Hotel il 25° Simposio Meridionale “Management del paziente critico in anestesia e rianimazione”

A Villa San Giovanni il 25° Simposio Meridionale “Management  del paziente critico in anestesia e rianimazione”

medici_chirurgia-770x499-640x415Il XXV  Simposio Meridionale di Anestesia e Rianimazione, quest’anno, si terrà nei giorni 6 -7 ottobre  2017 presso Centro Congressi “Le Vele” Hotel Altafiumara di Villa san Giovanni (RC). 25 anni sono un traguardo importante, è l’età della maturità e l’augurio che vogliamo formulare è quello di concorrere a costruire, tutti insieme, una Sanità migliore nella nostra Regione. In occasione dei 25 anni abbiamo ritenuto di dover consolidare i rapporti di amicizia e collaborazione con l’U.O.C. di Anestesia e Rianimazione dell’AO universitaria Mater Domini di Catanzaro ed anche rinnovare i rapporti con l’U.O.C. di Anestesia e Rianimazione dell’AO universitaria G. Martino di Messina presente nella storia del Simposio sin dagli inizi. Il programma del Simposio, dal titolo “Management del paziente critico in anestesia e rianimazione”, vuole offrire un’indicazione su alcuni temi cruciali che si presentano nello svolgimento quotidiano della professione di anestesista rianimatore e fornire alcuni strumenti culturali e pratici adeguati al miglioramento della propria attività clinica. Obiettivo congressuale è quello di aprire una finestra sul paziente critico in grado di disegnare un percorso diagnostico e terapeutico garanzia per  un’adeguata assistenza in Sala Operatoria cosi come in Terapia Intensiva e negli scenari di emergenza urgenza.

 Nuove conoscenze scientifiche, nuove risorse tecnologiche, nuove consapevolezze, comportamenti, atteggiamenti, multidisciplinarietà nella presa in carico dei pazienti, saranno al centro delle relazioni del simposio. L’offerta culturale e formativa del Simposio è articolata in due giornate: Il venerdì  6 ottobre l’attenzione sarà dedicata all’inquadramento diagnostico e terapeutico del paziente settico, al tema delle nuove sfide, nel campo della terapia antibiotica, derivanti dalle resistenze batteriche, alla possibilità di una terapia di supporto cardiocircolatorio confezionata sul paziente ed alle tecniche di CRRT che impattano in modo significativo sull’aspettativa di vita dei pazienti. Il giorno successivo l’attenzione si sposterà sull’identificazione, gestione e trattamento di pazienti da sottoporre ad intervento chirurgico portatori di patologie quali cardiopatia ischemica, insufficienza respiratoria ed obesità responsabili di severe problematiche anestesiologiche perioperatorie. La meravigliosa terrazza sullo stretto di Messina sarà senza alcun dubbio la cornice per un rinnovato impegno comune. Il XXV  Simposio Meridionale di Anestesia e Rianimazione, quest’anno si terrà nei giorni 6 -7 ottobre  2017 presso Altafiumara Resort di Villa san Giovanni (RC) . Il programma del Simposio prevede un Corso teorico pratico su “ecografia polmonare nel paziente critico”, che intende offrire   agli anestesisti – rianimatori alcuni strumenti culturali e pratici adeguati al miglioramento della propria attività clinica. Obiettivo del Workshop è quello di rendere familiare agli intensivisti l’ecografia polmonare strumento diagnostico e terapeutico ormai irrinunciabile nella pratica clinica quotidiana.  La ripetitività dell’esame, la possibilità di eseguirlo al letto del paziente e l’assenza di invasività sono elementi che suggeriscono la necessità di implementarne l’utilizzo. Il corso, che ha la durata di tre (3) ore, si terrà nella mattinata del 6 ottobre.

Il XXV  Simposio Meridionale di Anestesia e Rianimazione, quest’anno si terrà nei giorni 6 -7 ottobre  2017 presso Altafiumara Resort di Villa san Giovanni (RC) . Il programma del Simposio prevede un Corso teorico pratico su “monitoraggio emodinamico mininvasivo” che intende offrire   agli anestesisti – rianimatori alcuni strumenti culturali e pratici adeguati al miglioramento della propria attività clinica. Obiettivo del Workshop è quello di rendere familiare agli intensivisti i vantaggi del  “monitoraggio emodinamico mininvasivo” in grado di offrire una misura reale dell’attività cardiocircolatoria e le interrelazioni tra attività cardiocircolatoria e respiratoria. La ridotta invasività richiesta dal monitoraggio mininvasivo è garanzia di ridotta incidenza di infezioni che sono per converso la complicanza principale dell’invasività. Il corso, che ha la durata di tre (3) ore, si terrà nella mattinata del 6 ottobre. Il XXV  Simposio Meridionale di Anestesia e Rianimazione, quest’anno si terrà nei giorni 6 -7 ottobre  2017 presso Altafiumara Resort di Villa san Giovanni (RC). Il programma del Simposio prevede un Corso teorico pratico su “Blocchi nervosi ecoguidati” che intende offrire   agli anestesisti  alcuni strumenti culturali e pratici adeguati al miglioramento della propria attività clinica.Obiettivo del Workshop è quello di rendere familiare agli anestesisti la tecnica ecografica ed i vantaggi che offre nell’esecuzioni di blocchi nervosi. La possibilità di seguire il tragitto che compie l’ago è la garanzia migliore per evitare la lesione di strutture anatomiche potenzialmente inevitabile con tecniche alla cieca. Il corso, che ha la durata di tre (3) ore, si terrà nella mattinata del 6 ottobre.

Il XXV  Simposio Meridionale di Anestesia e Rianimazione, quest’anno si terrà nei giorni 6 -7 ottobre  2017 presso Altafiumara Resort di Villa san Giovanni (RC)  Il programma del Simposio prevede un Corso teorico pratico su “Posizionamento ecoguidato e gestione di picc e midline” che intende offrire   agli infermieri  alcuni strumenti culturali e pratici adeguati al miglioramento della propria attività assistenziale. Obiettivo del Workshop è quello di rendere familiare agli infermieri la tecnica ecografica ed i vantaggi che offre nel posizionamento di PICC e MIDLINE. La possibilità di seguire il tragitto che compie l’ago è la garanzia migliore per evitare la lesione di strutture vascolo-nervose potenzialmente inevitabile con tecniche alla cieca.  Il corso, che ha la durata di tre (3) ore, si terrà nella mattinata del 6 ottobre.