Vibo Valentia ha un garante per la tutela dei diritti dei disabili, soddisfazione di Caligiuri (FI)

La Responsabile Regionale Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili, Maria Josè Caligiuri: “È un primo grande passo,ringrazio di vero cuore l’intero consiglio comunale di Vibo Valentia per averci dato ascolto e condiviso il nostro percorso”

vibo valentia“Era solo il recentissimo mese di giugno, che parlavo pubblicamente, di una giusta e doverosa tutela dei diritti, prima fra tutto il diritto alla salute, che doveva affrontare un concreto pacchetto di iniziative, volte a garantire la libertà di vivere come tutti. E, prendevo a cuore soprattutto le persone affette di handicap, che dobbiamo vedere come risorsa e non come sofferenza. Invitavo quindi, tutte le amministrazioni comunali calabresi, a voler istituire la figura del “garante per la tutela dei diritti dei disabili“, per due importanti ragioni. La prima, è sicuramente nota al mondo calabrese  e, consiste nella assoluta inadeguatezza della politica regionale nel settore del welfare. La seconda, è da ricercare  nella eccessiva   distanza esistente, tra il modus vivendi del disabile e il modus operandi delle istituzioni. Quindi, le responsabili comunali del Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili di Forza Italia, hanno presentato presso i Comuni di appartenenza, la mozione per l’approvazione in consiglio comunale, di tale importante figura. Ed un primo e grande passo è stato fatto in tal senso, grazie all’amministrazione comunale di Vibo Valentia, che ha approvato qualche giorno fa, quanto proposto dal Dipartimento, nella persona, nonchè responsabile comunale  Claudia Sarlo. Sono davvero soddisfatta, per questo risultato, che crea sicuramente un precedente e, ringrazio di vero cuore l’intero consiglio comunale di Vibo Valentia, per averci dato ascolto e condiviso il nostro percorso, indipendentemente dalle diverse logiche politiche. Si è aperta una nuova stagione politica-amministrativa in Calabria ed è giusto che si continui in questa direzione, perchè i problemi di natura sociale, non hanno e non devono assumere un colore politico”- scrive in una nota Maria Josè Caligiuri, Responsabile Regionale Dipartimento Diritti Umani e Libertà Civili di Forza Italia in Calabria