Sorride il Cataforio: 7-1 al Catania Librino

Sorride il Cataforio: 7-1 al Catania Librino: primo tempo sofferto e ripresa straripante degli uomini di Praticò

cataforioc5Nel giorno in cui anche il Calcio a 11 mette a confronto Reggio Calabria e Catania, mister Praticò ritrova Aldo Durante e parte con Atkinson, Giriolo e Laganà, davanti a Parisi, nel quintetto base. Dall’altra parte Campos schiera Di Franco in porta, Mieli, Marletta, Victor ed Eto’o come pivot. La partenza è sprint per i reggini che colgono un palo con Atkinson ed a 1’21” passano grazie alla deviazione sottomisura di Giriolo in uno schema da calcio d’angolo perfettamente eseguito, con assist di Durante. Catania prova a scuotersi subito e Parisi dice di no a Mieli. Laganà e Giriolo suonano la scossa per i locali che dopo il brivido su Ibra (esterno destro al lato di pochissimo) colpiscono un altro legno, una traversa col destro al volo di Durante, prima del raddoppio di capitan Cilione scaturito da un ottimo contropiede. Primo tempo che dura 55 minuti: gioco molto spezzettato per via dei 13 falli di squadra (8-6) che portano a 8’45” Catania a provarci su tiro libero. Il palo salva la porta di Parisi dal tiro di Mieli che 15 secondi più tardi ha la mira imprecisa, calciando fuori un altro tiro libero. Sospiro di sollievo per i sostenitori locali e padroni di casa che sfiorano il tris con Jener, prima di un nuovo tiro libero in favore del Catania. Stavolta è il “piedone” di Parisi a negare il gol a Mieli. Superata la paura, stringendo bene i denti e sapendo soffrire quando c’era da farlo, il Cataforio si porta sul 3-0 grazie al tiro libero di Atkinson (7°centro per lui stagionale). Prima dell’intervallo, Parisi è provvidenziale su Victor mentre in contropiede Giriolo a 45” non sigla anche la quarta rete. Nella ripresa il Catania sembra aver perso di brillantezza e paga forse dal punto di vista psicologico, anche in funzione della giovane età, un Cataforio determinato a chiudere la partita. Durante cala il poker a 6’40”, a coronamento dell’ennesima sua grande partita e dopo essersi creato tre chiare occasioni da gol nel secondo tempo. Prima del 4-0, in contropiede è miracoloso l’intervento di Di Franco su Cilione. Campos prova allora a ricorrere all’esperienza di Marcelo; Parisi respinge su quest’ultimo poco dopo il tentativo di Victor in uno contro uno. Ma il portiere reggino nulla può proprio sul brasiliano Marcelo che da due passi sigla che risulterà il cosiddetto gol della bandiera per i siciliani. La rete avversaria non scopone gli animi dei bianconeri che invece si dimostrano ancora più carichi e vogliosi di raggiungere i tre punti. Di Franco continua a fare gli straordinari su Atkinson. Le occasioni si susseguono per i locali: Durante coglie l’esterno della rete e Giriolo, alla terza occasione, insacca il 5-1 regalandosi una meritata doppietta personale. L’azione è analoga al gol dell’1-0, stavolta però da rimessa laterale e lui si fa trovare puntuale sul secondo palo. A questo punto è un monologo reggino, con Modafferi (gran partita la sua) che con un bolide terra-aria dopo 30”, consente ai suoi di portarsi sul 6-1, dopo aver tentato a più riprese il jolly da fuori area. A chiudere i giochi ci pensa Jener non prima del terzo montante colpito da Aktinson che si vede negare ancora una volta la gioia del gol dal palo. I fantasmi visti contro Regalbuto e contro Melilli sono stati scacciati via da una prestazione corale e di alto livello da parte di tutto il gruppo che non si è disunito nel momento più difficile dell’incontro. Merito alla squadra, merito a mister Praticò ed al suo vice, Quattrone. Cataforio che non avrà troppo tempo per gioire di questo successo perché tornerà in campo mercoledì alle ore 17:00 al Botteghelle, per il match di ritorno con la Futura (gara di andata terminata 1-0 grazie al gol di Durante). In palio c’è il passaggio del turno, prima del derby di sabato prossimo in casa contro la quotata Farmacia Centrale Paola.

SERIE B GIRONE H, 4^GIORNATA

ASD CATAFORIO C5 RC – CATANIA LIBRINO C5 7-1

Marcatori: 1’21”pt Giriolo (C), 12’25”pt Cilione (C), 16’54”pt Atkinson (TL) (C), 6’40”st Durante (C), 9’21”st Marcelo (L), 12’15”st Giriolo (C), 12’45”st Modafferi (C), 16’35”st Jener (C).

Asd Cataforio C5 RC: Parisi, Ienari, Labate, Scopelliti, Cilione, Giriolo, Laganà, Atkinson, Durante, Modafferi, Jener. A disp. Aquilino. All. Praticò.

Catania Librino C5: Di Franco, Scarcella, Marcelo, Mieli, Ibra, Tomasello, Eto’o, Marletta, Victor. A disp. D’Anna, Nizza, Capizzi. All. Campos

Arbitri: Lupo e Seminara di Palermo; Cronometrista: Inserra di Palermo.

Note: Ammoniti: Durante (C), Ibra (L), Marletta (L), Victor (L). 8’45’pt’ Mieli (L) calcia sul palo un tiro libero; 8’15’pt’ Mieli (L) calcia fuori un tiro libero; 14’37”pt Parisi (C) para un tiro libero a Mieli (L).