Serie D, è caos Acireale: giovedì la squadra verrà consegnata al Sindaco

Acireale calcio

Acireale nel caos, il patron Pulvirenti: “Costretto a lasciare, giovedì squadra al sindaco”

Acireale calcioEnnesima profonda crisi per il calcio acese. Dopo le vicissitudini degli scorsi anni e le solite ripartenze dal basso dell’ Acireale calcio sembravo finalemte aver trovato l’assetto giusto in Serie D. Invece domenica scorsa, dopo il successo sull’Ebolitana, il tecnico Infantino durante l’icontro con la stampa ha sottolineato i vari problemi  che attanagliano la società granata, non ultimo  la mancata ricezione degli stipendi da parte dei giocatori. Mercoledì ci sarà  la sfida sul campo della Palmese.Il presidente Pulvirenti è uscito fuori con una lettera aperta ai tifosi, gettato nello sconforto e nel dubbio il futuro della società granata:

“Dopo aver letto, sentito e risentito tante parole è giunto il momento di darvi le risposte che chiedete. In questo momento un grave problema personale sta condizionando in maniera significativa il mio lavoro, i miei progetti e la mia vita. Non mi nascondo dietro un dito, mi manca la serenità necessaria per continuare questo progetto e per forza di cose devo farmi da parte e lasciare questa avventura che tanto mi ha appassionato. Acireale mi ha fatto sentire a casa, mi ha amato e mi ha insegnato quanto grande sia l’amore per la maglia granata ma adesso, mio malgrado, questo sogno è svanito e pur prendendomi tutte le responsabilità devo fare un passo indietro. Ringrazio particolarmente Michele Musumeci che con la sua MVM Energia ha contribuito alla causa in maniera concreta e puntuale; tutte espressioni che superano di gran lunga la figura di un semplice Main Sponsor.
Giovedì mattina consegneró la squadra al Sindaco e concluderó questa esperienza come non avrei voluto. Mi scuso con chi ci ha dato fiducia, Acireale rimarrà sempre nel mio cuore“.