Rosarno coinvolge i volontari vagabondi con lo screening oculistico gratuito

CAMPER ROSARNOEsistono porzioni di territorio che vivono la trasversalità sociale ,tra problematiche  economiche e di integrazione, con un grande numero di immigrati che potrebbero diventare risorsa o problema da gestire. Rosarno ha grandi potenzialità, ma anche problematiche gestionali di fenomeni di  inclusione e integrazione che interessano la popolazione. Tutto questo sembra superato grazie alla grande sinergia creata dall’Assessore alle Pubblica Istruzione e Pari Opportunità del comune di Rosarno  Caterina La Torre, che insieme al progetto sostenuto da Fondazione Con il Sud denominato VOLONTARI VAGABONDI ,regala una grande opportunità alla cittadinanza ed alle scuole di Rosarno ,con lo screening gratuito della vista ,che sarà effettuato  venerdì 27 ottobre a piazza Duomo a Rosarno, con un camper medico attrezzato. La sinergia tra istituzioni e partner privati che cercano di fare emergere la cittadinanza attiva ,si traduce  nella necessità di rispondere ai bisogni della popolazione che nel silenzio della dignità cela le problematiche del disagio psicosociale. Il camper oculistico fornito dell’ANPVI regionale diretta dal Dott. Riccelli, dalle 9 alle 13 sosteVOLONTARI VAGABONDrà a piazza Duomo, effettuando lo screening gratuito con il medico oculista Dott. Giovannella , dando la possibilità a 60 alunni delle scuole elementari a sottoporsi a visita ,con il resto della popolazione che potrà prenotarsi presso la postazione mobile.”Non esistono montagne insormontabili,ma condivisioni possibili “ parafrasando una canzone di Marvin Gaye e Tammi Terrell ,con il messaggio trascritto della musica ,unico mezzo di comunicazione senza bisogno di intermediari,l’headline del progetto VOLONTARI VAGABONDI conquista la gente nell’evoluzione della solidarietà ,con le consulenze domiciliari di professionisti che cercano di condividere il disagio e la disabilità. VOLONTARI VAGABONDI, ritorna tra la gente, con il sostegno di Fondazione Con il Sud,nel progetto redatto dalla dott.sa Monica Moscia con l’associazione capofila AVONID e la partnership di ANPVI ,Cooperativa sociale Nautilius di Cardeto,Pro Loco di Roghudi e Associazione Sociologi Italiani.