Risanamento Messina, Gioveni: “Immobilismo a Giostra, residenti dimenticati nel degrado”

Il consigliere comunale sollecita l’Amministrazione ad adottare provvedimenti per il risanamento dell’area di Giostra: “l’immobilismo e il degrado non sono più tollerabili dai residenti”

libero-gioveni3Da diversi anni ormai e da più parti è stata sollevata la paradossale (e purtroppo non l’unica in città) condizione di degrado e abbandono di una delle aree storiche di mancato Risanamento, quella di Fondo Basile/De Pasquale, inserita nell’ambito “B”.   Lo scrive il consigliere comunale Libero Gioveni in un’interrogazione rivolta all’Amministrazione. ” A prescindere da ciò che dovrà essere realizzato in questa vasta porzione di territorio di Giostra– continua il consigliere- se cioè i famosi 60 alloggi con annesse opere di urbanizzazione (di cui esiste già un progetto approvato), oppure un parco urbano a verde attrezzato come sembrava nelle intenzioni dell’ Amministrazione visto che poi la stessa sembrò optare per la scelta di acquistare degli alloggi sul mercato, ciò che più conta e su cui non necessita certamente adesso un dibattito politico è l’assoluta necessità e urgenza di intervenire con operazioni di bonifica nell’intera zona, in quanto il degrado, l’incuria e l’abbandono presenti nell’area (recintata dall’IACP) stanno sempre più compromettendo la salute e le condizioni igienico-sanitarie dei residenti, ormai sempre più esasperati e rassegnati”. Il sottoscritto consigliere chiede dunque  se e quando gli organi competenti intendano adottare i necessari provvedimenti di bonifica, pulizia e disinfestazione nell’intera area al fine di garantire adeguati livelli di igiene e decoro ai residenti di Fondo Basile/De Pasquale.