Regionali Sicilia, Roberto La Rosa presenta la lista provinciale per Messina

Domenica a Messina la presentazione della lista provinciale del Movimento “Siciliani Liberi”, in corsa alle prossime elezioni regionali in Sicilia

Siciliani_liberiDomenica 15 ottobre, alle ore 18.00, presso la chiesa di Santa Maria Alemanna di Messina, si terrà la presentazione della lista provinciale del Movimento ”Siciliani liberi”. La lista è guidata dall’avv. Roberto La Rosa, candidato alla Presidenza della Regione Siciliana, che sarà accompagnato dal prof. Massimo Costa, presidente e fondatore del Movimento. “La presenza alle urne di ‘Siciliani Liberi’ rappresenta un momento storico per la Sicilia”, sostiene Gianluca Castriciano, coordinatore provinciale e candidato alle prossime regionali. La Sicilia ha da oggi un partito suo che fa solo gli interessi del popolo siciliano. Le alleanze, infatti, si fanno solo con le parti sociali e con i siciliani, specie quelli più colpiti dal disagio economico e dallo strangolamento del colonialismo italiano. La Sicilia è stanca di mantenere l’Italia.  Per questo è necessario dare consenso a un movimento di siciliani nato in Sicilia senza padrini né padroni che intraprenda una battaglia di legalità, di democrazia e di giustizia, per una completa indipendenza economica e politica. Ricordiamo che la Sicilia è, con gli emigrati, un popolo di oltre 10 milioni di siciliani, molti dei quali ardono dal desiderio di tornare.Tra i punti del programma quello che riguarda Messina si concentrerà sull’autonomia portuale strappatale senza che nessuno muovesse un dito. “Ci impegneremo per l’istituzione del punto franco in città” – continua Castriciano – “da estendere nella zona Asi di Giammoro, con la conversione delle aziende petrolifere di Milazzo in piccole o medie imprese per la lavorazione e trasformazione dei prodotti e delle materie prime provenienti dall’estero grazie al punto franco, rilanciando così la Fiera internazionale di Messina; ci prodigheremo affinché tutto il demanio marittimo, oggi nelle mani dello Stato, venga restituito alla Regione, così come prevede l’art.32 dello Statuto siciliano; ci batteremo per la sanità pubblica e faremo di tutto per aumentare i posti letto negli ospedali della nostra provincia rimediando ai tagli effettuati dal Governo Crocetta”. Saranno presenti gli altri candidati messinesi: Deborah Braccini, Pietro Giandolfo, Antonino Sindoni, Marco Lo Dico, Francesca Rita Spinelli e Francesca Versaci.