Regionali, manifesti elettorali abusivi: il M5S presenta esposto al Prefetto di Messina

Manifesti elettorali abusivi, i candidati del Movimento 5 Stelle Raffa e Mazzeo presentano un esposto al Prefetto di Messina: “Questa campagna elettorale si sta svolgendo nella totale inosservanza di quanto stabilito dalla legge”

angela raffa mazzeo manifesti abusivi
I candidati del Movimento 5 Stelle alle elezioni regionali Angela Raffa e Francesco Mazzeo hanno presentato un esposto al Prefetto di Messina per chiedere il rispetto delle regole elettorali:
Questa campagna elettorale in tutta la provincia- dichiarano i candidati– si sta svolgendo nella totale inosservanza di quanto stabilito dalla legge. Complici sindaci ed amministrazioni comunali, a cui spetterebbe controllare, sanzionare e deferire all’autorità giudiziaria. Solerti assessori, dirigenti e vigili quando c’è da fare cassa elevando multe ai semplici cittadini. Non un solo verbale- continuano- adesso ci risulta effettuato quando si tratta di multare politici e potenti. Considerando il numero di striscioni e manifesti elettorali abusivi, praticamente quasi tutti quelli che vedete in giro, e l’importo della multa di 103 euro a striscione, le somme a cui i comuni stanno rinunciando sono ingenti. A ciò- concludono– si aggiunga che il comune dovrebbe provvedere alla de-affissione, magari assegnando il compito ad una cooperativa o società esterna, dando così anche qualche giornata di lavoro a chi sicuramente ne ha bisogno, addebitandone poi il costo sempre al politico che ha commesso l’illecito“.