Reggio Calabria: presentato il progetto #cuoriconnessi contro il Cyberbullismo [FOTO e INTERVISTA]

Reggio Calabria: presentato #cuoriconnessi, il progetto realizzato da Unieuro in collaborazione con Polizia di Stato e patrocinato dalla Camera dei Deputati per la sensibilizzazione di ragazzi e famiglie contro il Cyberbullismo

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato

Presentato stamani alla presenza di circa 850 studenti degli Istituti scolastici di Reggio Calabria presso l’Auditorium Gianni Versace di Reggio Calabria #cuoriconnessi, il progetto realizzato da Unieuro in collaborazione con Polizia di Stato e patrocinato dalla Camera dei Deputati per la sensibilizzazione di ragazzi e famiglie contro il Cyberbullismo. La Polizia di Stato scende in campo insieme a Unieuro con un’importante campagna educativa itinerante rivolta agli adolescenti e alle loro famiglie, che si integra con le numerose iniziative di sensibilizzazione e prevenzione della Polizia Postale e delle Comunicazioni e che prevede la proiezione nei teatri e nelle scuole del docufilm “#cuoriconnessi”, che racconta alcune testimonianze di vittime del cyberbullismo. Una mattinata molto importante, sottolinea Vincenzo Cimino il Dirigente del compartimento di Polizia Postale della Calabria, abbiamo cercato di radunare qui gli studenti delle scuole superiori per informarli sui rischi del cattivo utilizzo di internet e dei social network che può generare fenomeni di cyberbullismo. Il territorio della Regione Calabria – continua Cimino – non è immune da fenomeni negativi derivanti dall’uso distorto dei social network e della rete internet in generale e, pertanto, la campagna di sensibilizzazione vuole contribuire ad aumentare tra gli studenti, ma anche nelle famiglie e nel corpo docente, il livello di consapevolezza sui rischi connessi all’uso delle tecnologie informatiche e telematiche, peraltro in linea con quanto previsto dalla nuova legge sul cyberbullismo, che oltre ad introdurre la nuova specifica figura di reato ed il nuovo strumento dissuasivo dell’ammonimento da parte del Questore, punta molto sulle attività di prevenzione e sulla formazione, con il coinvolgimento di tutte le istituzioni deputate alla tutela dei minori. L’iniziativa vuole sensibilizzare e prevenire gli episodi di cyberbullismo, attraverso un’opera di responsabilizzazione in merito all’uso della parola e anche della tecnologia. #cuoriconnessi incontra gli studenti delle principali città italiane, con l’obiettivo di fornire loro consigli utili per un uso consapevole e rispettoso della tecnologia, e soprattutto per sensibilizzarli sulle conseguenze che i messaggi, le immagini e i video caricati in rete, diffondendosi in maniera incontrollata e rimanendo nel web per sempre, possono avere.

Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato
Foto StrettoWeb / Salvatore Dato