Reggio Calabria: partono alla Mediterranea i laboratori serali aperti gratuitamente alla città

/

Parte stasera la quinta edizione dei laboratori culturali in Ateneo, corsi gratuiti ed aperti a tutti – studenti e non – di varie discipline

mediterranea (1)Si prevede anche quest’anno un boom di adesioni, proprio come è già accaduto la settimana scorsa con il laboratorio di psicologia, che ha attratto anche molti studenti della dirimpettaia università di Messina. Parte, infatti, stasera la quinta edizione dei laboratori culturali in Ateneo, corsi gratuiti ed aperti a tutti – studenti e non – di varie discipline (dalla chitarra all’inglese, dall’arabo alla pittura, passando per la pallavolo ed il basket). L’iniziativa, promossa dal Movimento Contaminiamo i Saperi e dal suo instancabile fondatore, il prof. Angelo Viglianisi Ferraro, cerca di ricalcare i modelli delle “social activities” che rendono particolarmente appetibili i College inglesi e nordamericani. Tutte le info sono reperibili sul gruppo facebook: https://www.facebook.com/groups/171135299752086/?ref=br_rs. “Pensi che sarebbe bello poter conoscere i docenti ed il personale amministrativo in un contesto extra-accademico? – si legge sulla pagina del Movimento, che ospita oltre 2.000 iscritti – Credi nella possibilità di trasformare la tua università, da “esamificio” o struttura fredda che fornisce solo nozioni specialistiche, in un luogo culturale a 360° gradi, in cui i saperi si contaminano, le competenze si mischiano e tutti gli studenti possono crescere davvero umanamente e culturalmente? Tenteremo di realizzare il tuo sogno, grazie alla profonda sensibilità del Rettore (prof. Pasquale Catanoso) nei confronti degli studenti della Mediterranea”. Oltre a vari incontri tematici con i docenti dell’Università, il Movimento di cui va particolarmente fiero il Direttore del Digiec, prof. Francesco Manganaro, convinto sostenitore dell’opportunità di valorizzare la c.d. terza missione dell’Università, promuove  molte altre iniziative di formazione con esperti esterni, eventi aggregativi e sportivi in Ateneo, ma soprattutto una serie di viaggi-studio presso prestigiosi atenei e centri di ricerca internazionali (come quello previsto per novembre alle istituzioni europee o quello di capodanno a Malta).
Questi i laboratori che partiranno già stasera:
– chitarra (https://www.facebook.com/groups/321891771330138/),
– psicologia (https://www.facebook.com/groups/180822678781505/),
– lingua inglese, livello base (https://www.facebook.com/groups/219351408236371/) ed intermedio/avanzato (https://www.facebook.com/groups/383782778422714/),
– lingua spagnola, livello base ed intermedio-avanzato (https://www.facebook.com/groups/265398423611313/)
– lingua (e cultura) araba, livello base ed intermedio-avanzato (https://www.facebook.com/groups/1638139949807205/)
– disegno (https://www.facebook.com/groups/196859237189334/)
– cineforum contaminante (https://www.facebook.com/groups/851295558234188/)
– laboratorio di giornalismo e scrittura creativa. Incontri tematici (https://www.facebook.com/groups/1432242866989758/?fref=mentions)
Per essere aggiornati sul calendario delle attività formative, è sufficiente iscriversi ad uno dei gruppi facebook di proprio interesse e presentarsi in Aula per le lezioni. La partecipazione assidua ai laboratori del Movimento Contaminiamo i Saperi consentirà agli studenti del DiGiEc di acquisire 3 cfu.