Reggio Calabria: oltre cento capi scout al Parco della Mondialità di Gallico

Gli scout FSE con l' Arcivescovo MorosiniClima di particolare gioia ma anche riflessione al Parco della Mondialità di Gallico a Reggio Calabria: nelle giornate di sabato 7 e domenica 8 ottobre oltre cento capi scout della Federazione Scout d’Europa della Regione Sud – comprendente cioè Calabria e Sicilia – hanno svolto nel parco che si affaccia sullo Stretto la loro annuale uscita di spiritualità. A guidare i capi della FSE in questa attività c’erano i Commissari Regionale Cataldo Pilato e Tiziana Praticò, e don Giacinto Leone, Assistente Spirituale della Regione Sud. I capi scout calabresi (provenienti dalla stessa Reggio, Crotone e Delianuova) e siciliani (arrivati da Palermo, Catania, Mazara del Vallo, ecc.) hanno svolto le loro attività dal pomeriggio di sabato fino a domenica mattina, giornata particolarmente importante questa perché a celebrare la messa è giunto l’Arcivescovo di Reggio Calabria-Bova Giuseppe Fiorini Morosini il quale ha sottolineato l’importanza della dimensione europea che contraddistingue la Federazione Scout d’Europa. Ad arricchire ulteriormente questo momento sono intervenuti alcuni capi di altre associazioni scout, in particolare Antonio Pallone, Segretario Regionale Masci Calabria, Nicola Iero Responsabile di zona Agesci “Terra del bergamotto” e Graziella Patafi, Responsabile di zona Agesci “Fata Morgana”.