Reggio Calabria, “Legalità, mi piace”: fenomeni criminali al centro della quinta giornata nazionale targata Confcommercio

legalità2017_logo-fondo-nero-compilaRitorna l’appuntamento con la legalità targato Confcommercio. Il prossimo 21 novembre, alle ore 10.30, si svolgerà la quinta edizione nazionale della Giornata “Legalità, mi piace” che sarà incentrata sui fenomeni criminali che riducono la competitività del nostro sistema produttivo, alterano le regole del mercato e danneggiano le imprese del terziario di mercato. Come per le scorse edizioni è possibile compilare anonimamente il questionario realizzato dalla Confcommercio nazionale, in collaborazione con GfK Eurisko, con l’obiettivo di descrivere le dimensioni dell’illegalità nella maniera più corretta, analizzando come sono cambiati i fenomeni criminali negli ultimi anni: furti, rapine, minacce, intimidazioni o estorsioni. A tal proposito Confcommercio Reggio Calabria rinnova l’appello a commercianti e imprenditori del commercio, del turismo, dei servizi e dei trasporti affinchè non restino silenti e denunciano i vari episodi di criminalità rispondendo, anonimamente fino al 31 ottobre, a delle semplici domande consultabili sulla pagina Facebook dell’Associazione di categoria reggina oppure sul sito www.confcommercio.it/-/legalita-mi-piace. Un piccolo gesto ma di particolare rilevanza per rafforzare la cultura della legalità che richiede solo pochi minuti affinchè insieme si analizzeranno i fenomeni criminali che stanno danneggiando la nostra economia, bisogna di far sentire la voce delle piccole e medie imprese per essere più forti nel denunciare e contrastare l’illegalità e la criminalità. Inoltre, quest’anno, per una capillare promozione e compilazione del questionario online sono stati realizzati quattro video spot (usura, abusivismo e contraffazione, rapine, racket) lanciati attraverso una campagna nazionale sui social network. Ad aderire alla messa in onda dei promo, fino al prossimo 31 ottobre, anche l’emittente televisiva reggina RTV. I risultati dell’indagine, che coinvolgeranno l’intero sistema associativo italiano, saranno presentati a Roma durante la giornata di mobilitazione nazionale del 21 novembre prossimo.