Reggio Calabria, l’edizione 2017 del Tennis Europe Junior Master si colora d’azzuro: Luca Nardi è il campione europeo under 14 [FOTO]

Grande successo oggi a Reggio Calabria per il giovane tennista, il campione europeo sin dai i primi minuti di gara è riuscito a distinguersi con un repertorio completo, sia da fondo campo che d’anticipo

Tennis Europe Junior Master, (3)Si colora d’azzurro l’edizione 2017 del Tennis Europe Junior Master, grazie alla vittoria dell’italiano Luca Nardi trionfante nella categoria under 14 sul britannico Jack Pinnington Jones (6-2, 61). Il giovane azzurro ha entusiasmato il numeroso pubblico presente al Circolo Tennis Rocco Polimeni di Reggio Calabria, riuscendo a gestire da subito il ritmo gara ed impedendo all’avversario ogni reazione. Nardi, unico italiano presente al Master under 14 e under 16, bissa il successo della passata edizione, durante la quale era riuscito a trionfare su Federica Sacco (under 14). Il tennista azzurro, scrollandosi di dosso l’emozione dei quarti di finale, e’ partito con un gioco veloce, cercando spesso la rete ed impedendo a Pinnington di poter esprimersi al meglio. I due set sono stati a senso unico, soprattutto il secondo, durante il quale Nardi ha messo in mostra un repertorio completo, sia da fondo campo che d’anticipo. “Ho giocato molto meglio rispetto alle prime due partite – ha affermato Nardi – sono stato più propositivo e sentivo meglio i colpi, grazie anche a migliori condizioni di tempo. Ho sempre fatto gioco io e sono contento per come è andata a finire”. “Mi e’ piaciuta molto questa edizione del Master – ha dichiarato ancora – l’organizzazione e’ stata perfetta, anche l’accoglienza e anche il pubblico di Reggio Calabria mi ha sempre sostenuto anche se non mi conosceva. Essendo l’unico italiano presente hanno fatto un gran tifo e questo mi ha fatto molto piacere e li ringrazio“. A Luca Nardi e’ stato anche assegnata le medaglia d’oro “Federico Bianco“. Molto attesa anche la finale under 16 femminile, con il confronto tra la francese Carole Monnet e la svedese Caija Hennemann. La vittoria e’ andata alla Monnet (6-2, 6-2) a conferma di quanto visto nei quarti e della semifinale. “Sono davvero molto felice per questa vittoria – ha dichiarato la giovane francese Carole Monnet – e’ stato un Master molto impegnativo e sono contenta perché si tratta della prima volta in una competizione under 16 internazionale dopo la vittoria nei campionati di Francia under 16“.
Il titolo under 16 maschile e’ invece stato assegnato al rumeno Nini Gabriel Dica impostosi in due set sul bulgaro Anthony Genov (7-5, 6-1). Dica che si e’ aggiudicato anche il Trofeo dello Strigile 2017.
Nella categoria under 14 femminile, il derby russo e’ stato vinto da Diana Shnaider contro Maria Bondarenko (6-4,6-1). Anche quest’anno il Panathlon Reggio Calabria ha assegnato il premio fairplay, consegnato alla tennista Ceca, Marketa Panackova. La giornata al CT Polimeni e’ iniziata sotto i migliori auspici, con una emozionante cerimonia di intitolazione della via d’accesso al circolo al “Presidente di sempre” Domenico Travia, coordinata dall’attuale Presidente, Igino Postorino alla presenza del Sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà. Per l’occasione erano presenti i figli e i nipoti di Domenico Travia. L’edizione 2017, la numero dieci per il CT Polimeni, si archivia sotto i migliori auspici, con un’organizzazione ormai collaudata e apprezzata dai vertici del “Tennis Europe” che hanno riscontrato nella volontà del circolo reggino un ruolo di valorizzazione dei futuri campioni del tennis. Una prerogativa sulla quale il Presidente Igino Postorino ha sempre puntato, insieme al Consiglio Direttivo, per consolidare il ruolo del “Polimeni” nel panorama tennistico italiano ed internazionale.
Risultati delle finali:
Under 14 maschile: Nardi b. Pinnington (6-2, 6-1)
Under 14 femminile: Shnaider b. Bondarenko (6-4, 6-1)
Under 16 femminile: Monnet b. Hennemann (6-2, 6-2)
Under 16 maschile: Dica b. Genov (7-5, 6-1)