Reggio Calabria: la suggestiva storia dell’antica Leucopetra [FOTO e VIDEO]

  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
  • Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
    Foto StrettoWeb / Simone Pizzi
/

Ecco le FOTO dell’Antica Leucopetra a Reggio Calabria

Antica Leucopetra

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

La città metropolitana di Reggio Calabria è ricca di luoghi incredibili e davvero suggestivi. Vere e proprie meraviglie della natura che rendono il nostro territorio unico e sorprendente. In una frazione del comune di Motta San Giovanni è possibile ammirare l’Antica Leucopetra così chiamata per il colore bianco delle rocce. Il luogo è davvero interessante sia dal punto di vista archeologico che storico. Qui, infatti, nel periodo romano sorgeva la villa di Publio Valerio in cui soggiornò il famoso Cicerone. Proprio per il suo promontorio i Romani ed i Greci denominarono l’area di Lazzaro “Leucopetra”. La rupe rocciosa ha uno strapiombo che supera i 164 m e sulla scogliera sorge un faro che scandisce il limite sud-orientale dello Stretto. Tra le caratteristiche degne di nota ricordiamo sicuramente le cave di pietra reggina e i fondali tra Lazzaro e Capo D’Armi. Qui è possibile trovare il relitto di un’imbarcazione da trasporto armata della Marina Militare tedesca risalente alla seconda guerra mondiale.