Reggio Calabria, Imbalzano: “soddisfazione per l’acquisizione delle nostre proposte nel regolamento per la tutela degli animali”

Reggio Calabria, Imbalzano: “soddisfazione per l’acquisizione delle nostre proposte nel regolamento per la tutela dei cani, dei gatti e degli animali d’affezione”

palazzo san giorgio 6“Esprimiamo la nostra particolare soddisfazione per il recepimento da parte della Commissione Statuto e Regolamenti di tutte le numerose e originali proposte da noi avanzate per migliorare i contenuti del Regolamento per la tutela degli animali di affezione domestici, strumento che su questo versante consentirà, una volta approvato dal Consiglio Comunale, un forte salto di qualità alla nostra città, adeguandola agli standard da tempo acquisiti dalle più avanzate realtà del nostro Paese in ordine alla promozione ed alla disciplina della tutela e della presenza nel territorio comunale in particolare dei cani e dei gatti”. E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, capogruppo A.P., che con i suoi emendamenti ha dato un contributo importante per colmare i vuoti al regolamento sottoposto all’esame della Commissione, che altrimenti l’avrebbero lasciato monco e incompleto. “Abbiamo voluto con le nostre proposte stroncare anzitutto l’incivile pratica dei maltrattamenti e degli abbandoni degli animali domestici ed arginare il loro utilizzo a supporto del diffuso accattonaggio per le vie cittadine. Abbiamo ritenuto che dovesse essere riconosciuta altresì dignità normativa all’attività benemerita dei cittadini-volontari che accudiscono in particolare i gatti componenti di colonie feline in stato di libertà, con divieto di maltrattarli ed allontanarli dal loro habitat”, continua Pasquale Imbalzano. “Allo stesso modo, alla stregua di quanto avviene in numerose altre realtà del nostro Paese, abbiamo voluto proporre l’istituzione di una struttura comunale per il ricovero dei gatti (GATTILE) e l’accesso per alimentazione e cura dei gatti e dei cani in aree comunali. Altra norma importante è quella relativa alla sterilizzazione degli animali liberi o presenti presso le proprie strutture ricettive o convenzionate, previo concorso tra Comune e Asp”, aggiunge ancora il capogruppo Imbalzano. “Infine di particolare importanza sono gli ulteriori emendamenti da noi presentati per l’istituzione della Consulta Comunale Permanente per la Tutela degli animali, il riconoscimento del ruolo decisivo delle Associazione di Volontariato e l’istituzione del Cimitero Comunale degli animali di affezione, tutti recepiti all’unanimità – così come i precedenti – dalla Commissione stessa”, conclude Pasquale Imbalzano.