Reggio Calabria: il PCI aderisce alla manifestazione per la difesa dell’Ospedale di Polistena

Il 28 ottobre prossimo a Polistena manifestazione per una sanità migliore e per la difesa dell’Ospedale della cittadina pianigiana

250px-Ospedalepolistena“Aderiamo pubblicamente alla manifestazione indetta dall’Amministrazione Comunale di Polistena per giorno 28 ottobre prossimo a Polistena, per una sanità migliore e per la difesa dell’Ospedale di Polistena e della Piana. Saremo presenti con una nutrita delegazione perché si tratta di un tema di altissima rilevanza sociale ed il PCI è impegnato da mesi e mesi in una battaglia forte, portata avanti a livello nazionale e locale. La Sanità che non funziona in Calabria rappresenta uno dei problemi principali. Noi ci stiamo battendo per una sanità pubblica gratuita e di qualità. Combattiamo i tagli nella sanità, i tagli dei reparti ospedalieri, dei posti letti, combattiamo le liste d’attesa lunghissime, combattiamo il pagamento dei ticket. La sanità è già pagata sulla fiscalità generale ed i ticket sono un balzello impopolare ed una doppia tassazione. Per questo da mesi e mesi stiamo portando avanti una petizione popolare, in tutta Italia, per l’abolizione dei ticket. Benissimo fa l’Amministrazione Polistenese a difendere l’ospedale cittadino. Occorre garantire ai cittadini della Piana una sanità pubblica e di qualità. Ecco perché saremo anche noi alla manifestazione e sollecitiamo una ampia presenza; serve a far capire a chi deve fare scelte, vedi Regione Calabria, Commissario alla Sanità Calabrese e Governo che sulla sanità si investono adeguate risorse, mentre purtroppo anche in questa Legge Finanziaria sembra che siano previsti tagli e non aumenti di risorse. Noi non ci stiamo”. E’ quanto scrivono in una nota la segreteria regionale e provinciale del PCI.