Reggio Calabria, Bova: “l’intervento a Palazzo Campanella del Direttore dell’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati sarà un momento significativo”

Il Direttore dell’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata interverrà a Palazzo Campanella a Reggio Calabria

palazzo campanellaIl Direttore dell’Agenzia Nazionale dei Beni Sequestrati e Confiscati alla Criminalità Organizzata, il Prefetto Ennio Mario Sodano interverrà in audizione domani mattina a Palazzo Campanella nella seduta dalla Commissione regionale contro la ‘ndrangheta, presieduta dal consigliere Arturo Bova. “Un momento significativo e qualificante per l’autorevole presenza del Direttore – sottolinea Arturo Bova – che dimostrando attenzione e sensibilità, ha inteso partecipare personalmente alla riunione e non delegare un suo rappresentante”. “La tematica dei beni confiscati, con particolare riferimento alle procedure per la richiesta di assegnazione dei beni mobili ed immobili e l’eventuale individuazione di margini di perfettibilità delle procedure stesse saranno al centro dei lavori dell’organismo. Nell’occasione – spiega il Presidente della Commissione – si parlerà anche dell’opportunità di dar vita a sinergie operative per assegnare e valorizzare i beni confiscati alla ‘ndrangheta e alla criminalità organizzata”. “Considerevole è in Calabria il numero di richieste avanzate per l’assegnazione di beni confiscati, in particolare modo con riferimento ai beni mobili. I Sindaci della nostra regione si sono dimostrati, dunque, particolarmente sensibili alla problematica – spronati in tal senso anche grazie all’azione di sostegno profusa dalla Commissione regionale che mi onoro di presiedere”.