Reggio Calabria: al Consiglio Regionale un focus sull’efficienza dell’amministrazione regionale

Reggio Calabria: al Consiglio Regionale un focus sull’efficienza dell’amministrazione regionale

consiglio_regionale_calabria-300x224Il “principio della performance” per un’Amministrazione regionale efficace ed efficiente. Come potenziare un apparato amministrativo regionale che, aldilà degli schemi formalistici che pure hanno una loro indubbia rilevanza, sia in grado di elaborare atti amministrativi produttivi di effetti tangibili e, al contempo, oggettivamente riscontrabili? E’ l’argomento di stringente attualità su cui –  per lunedì 16 (inizio ore 10) nell’aula Calipari di Palazzo Campanella a Reggio Calabria – è programmato uno specifico  “focus” al quale parteciperà il presidente Nicola Irto. L’incontro di studio sarà introdotto (e concluso con un puntuale  contributo sui “sistemi di misurazione e valutazione: cascading degli obiettivi, requisiti minimali degli obiettivi di performance, l’integrazione con la programmazione finanziaria e di bilancio”) dal presidente dell’Organismo indipendente di valutazione (Oiv) del Consiglio regionale professor Domenico Marino. Seguirà la relazione del segretario generale Maurizio Priolo, incentrata, oltre che sul ruolo  dell’organo politico di vertice nel ciclo della performance, sui temi della  prevenzione della corruzione e della trasparenza. Nel corso del “focus” (organizzato dagli Organismi indipendenti di valutazione di Giunta e Consiglio regionali), cosi come già avvenuto nell’incontro tenutosi alla Cittadella regionale il 9 ottobre, saranno affrontati temi come l’integrazione tra il  ciclo valutativo e la  programmazione economico-finanziaria; lo sviluppo organizzativo nelle amministrazioni pubbliche quale esigenza diffusa per il miglioramento continuo delle organizzazioni e delle prestazioni dirigenziali, segnalando, altresì,  l’esigenza di superare i sistemi di valutazione “sostanzialmente fondati su autodichiarazioni delle strutture interessate e sulla necessità che siano alimentati direttamente ed in automatico dal sistema del controllo di gestione e di gestione del bilancio”. Ancora: la necessità di meglio definire i rapporti tra politica e dirigenza, per meglio individuare gli obiettivi generali e le necessarie procedure amministrative per renderne possibile il conseguimento.

Il “focus” di lunedì –  che trae spunto dalle recenti novità introdotte dal d.lgs. 74/2017 e in precedenza del d.lgs. 97/2016 di attuazione della delega conferita con la legge n. 124/2015 e dalle conseguenti necessità per le amministrazioni di adeguare i rispettivi ordinamenti interni – ha in agenda gli interventi di Domenico Gaglioti (“La relazione sulla performance: processo di redazione e di validazione, contenuti, perimetro di operatività, effetti”), di  Concettina Siciliano (“Il ruolo degli Oiv nella prevenzione della corruzione, nella trasparenza e nella definizione di una metodologia di risk assessment”) e Angelo  Maria Savazzi (“L’adeguamento dei sistemi di misurazione e valutazione dopo il d.lgs. 74/2017”) .