Raffineria Milazzo, sciopero generale dei lavoratori dell’indotto

Oggi è iniziata la Protesta alla Raffineria di Milazzo, con tutti i lavoratori dell’indotto in sciopero fuori dai tornelli

raffineria milazzoProtesta che potrebbe proseguire per giorni, fino alla soluzione dei problemi occupazionali posti dal sindacato. Alla base della protesta la situazione delicatissima di un’azienda operante all’interno della Raffineria la termomeccanica, che avrebbe deciso di non rispettare, in più occasioni, gli accordi previsti all’interno dell’area. Decisione che da tempo scalda gli animi dei lavoratori e del sindacato. Per n.8 lavoratori, la ditta ha avviato un processo di cassa integrazione ordinaria, dichiarando anche la possibilità di ricorrere a possibili ridimensionamenti di organico. A scioperare al fianco dei lavoratori tutti gli Rsu e Rsa della FISMIC e di tutte le sigle sindacali presenti nell’Area Ram. Per la FISMIC è molto importante che oggi di fronte ad un problema che riguarda la difesa dell’occupazione e degli accordi d’area, ci sia stata la compattezza del fronte sindacale.