Palmi (Rc): verso gli alloggi di edilizia residenziale pubblica di proprietà

L’ATERP regionale riconosce e premia il lavoro condotto sull’abbattimento delle barriere architettoniche, come da richieste e riferisce all’amministrazione della certa concessione dei dispositivi quali ascensori e rampe nei blocchi edilizi dove è possibile predisporli e dove vi è la presenza di portatori di disabilità

IMG-20171026-WA0024-1Le attività di interlocuzione tra Amministrazione e Ente regionale ATERP sono iniziate a settembre 2017. Nei due mesi settembre e ottobre, l’assessorato di Consuelo Nava con gli uffici tecnici del settore patrimonio hanno provveduto ad avviare tutte le procedure relative a: resoconto dello stato delle edilizia residenziale pubblica di Palmi, con ricognizione sullo stato delle assegnazioni, delle proprietà, delle occupazioni e dello stato fisico degli immobili e della loro condizione di regolarità rispetto a eventuali trasformazioni sanate o non accertate. L’ATERP regionale riconosce e premia il lavoro condotto sull’abbattimento delle barriere architettoniche, come da richieste e riferisce all’amministrazione della certa concessione dei dispositivi quali ascensori e rampe nei blocchi edilizi dove è possibile predisporli e dove vi è la presenza di portatori di disabilità. Un piano previsto a livello ragionale che ha visto Palmi rispondere come prima città del territorio metropolitano di Reggio Calabria. Venerdì 27 ottobre il Sindaco Ranuccio, la giunta, alcuni Consiglieri e i tecnici comunali del settore patrimonio hanno potuto accogliere il presidente dell’ATERP Regione Calabria, Ing. Ambrogio Mascherpa e discutere del processo più utile che porterà alla riattivazione del bando sulla L.R.32/96 per l’aggiornamento della graduatoria permanente degli aspiranti all’assegnazione in locazione semplice degli alloggi, il processo di vendita come possibile sugli immobili regolarmente trasferibili e secondo tariffe riconosciute, gli interventi di manutenzione straordinaria per questo importante finanziamento per l’abbattimento sulle barriere architettoniche e sulla messa in sicurezza di alcuni blocchi edilizi segnalati.

Dichiarazione Sindaco Ranuccio: Il bando di assegnazione non si faceva dal 2012, stiamo calcolando con attenzione gli immobili da trasferire in proprietà del comune dal demanio. Da un lato stiamo riattivando le procedure per consentire ai cittadini di poter acquisire la proprietà degli immobili, dall’altro riaprire il bando, aggiornandolo, per procedere a eventuali nuove assegnazioni. Ovviamente previa verifica di tutte quelle già fatte precedentemente, l’amministrazione inoltre, ha predisposto un massiccio piano dinterventi, volto a rimuovere le barriere architettoniche e rendere così accessibili le abitazioni ai quei soggetti che presentano situazioni di disabilità o disagio, mediante l’installazione di ascensori, rampe d’accesso, ecc. Posso affermare che la procedura che abbiamo messo in atto può essere considerata uno storico, importante traguardo, sotto il profilo sociale, per ridare dignità, funzionalità e decoro a un edilizia che è stata purtroppo, nel passato, spesso trascurata. Dichiarazione Assessore Nava: “Palmi ha uno stato complesso e differente di consistenza e regolarità dell’edilizia residenziale pubblica, anche per ore realizzate in tempi e tipologie differenti. Credo che occorra riavviare un processo importante a scadenza sullo stato di messa in sicurezza degli alloggi, sulla trasparenza delle procedure di assegnazione in maniera chiara e permanente e secondo gli indirizzi di norma regionale, anche di prossima emanazione. Sono molto soddisfatta del lavoro che la Regione ha riconosciuto e vuole premiare. L’intervento per rendere accessibili ai disabili e sicuri alcuni alloggi mentre si predispone il piano per le nuove assegnazioni e vendite, è una grande supporto economico e di risposta della Regione per l’impegno dell’amministrazione Ranuccio e al lavoro degli uffici patrimonio e welfare, condotto con grande efficacia.”