Palmi (Rc): la star di ‘Beautiful’ Katherine Kelly Lang all’atelier Temptation’s Gallery per la sfilata delle collezioni Impero Couture

Palmi(RC), la star di ‘Beautiful’ all’atelier Temptation’s Gallery per la sfilata delle collezioni Impero Couture

temptation gallery brookeIeri pomeriggio riflettori puntati sul prestigioso atelier Temptation’s Gallery di Palmi che ha presentato con un evento aperto a tutti le nuove collezioni sposa, sposo e cerimonia della maison Impero Couture firmate dallo stilista Luigi Auletta. Assieme a lui, in esclusiva per l’atelier palmese, ha partecipato alla presentazione anche la testimonial d’eccezione del marchio: la nota attrice Katherine Kelly Lang meglio conosciuta come la Brooke Logan di ‘Beautiful’, popolarissima soap d’oltreoceano che da circa trent’anni appassiona anche il pubblico nostrano. A chiusura della sfilata delle giovani modelle, l’attrice statunitense ha fatto il suo trionfale ingresso in passerella acclamata da una folla di fan che ne idolatravano la bellezza esaltata da un meraviglioso abito Impero che la fasciava mettendone in risalto classe ed eleganza innate, mentre dispensava saluti e sorrisi ai numerosi flash e telecamere. Dopo essersi concessa molto volentieri al pubblico con foto e abbracci calorosi e dopo aver rilasciato le interviste di rito ai giornalisti tv, l’interprete americana ha concluso la sua partecipazione con un simbolico taglio di torta con la speranza di una futura e più ampia collaborazione. Simili occasioni mondane sì rivelano anche un modo per condividere una piacevole serata all’insegna della moda e della rinomata qualità dello stile italiano, da sempre apprezzato nel mondo, persino dalle star hollywoodiane, le quali non si limitano soltanto a vestire italiano ma soggiornano spesso nel nostro bel paese godendo di tutto ció che offre loro. Quanto detto  vale anche per Katherine Kelly Lang che, smessi i panni di Brooke, riferisce di recarsi spesso nel nostro paese e di avere inoltre altri progetti in Italia, avendo infatti appena finito di girare un cortometraggio contro la violenza sulle donne. L’attrice confessa poi di non riuscire a scegliere tra la moda e il cibo italiano, ma si accontenta anche di goder del panorama avendo potuto ammirare uno stupendo tramonto calabrese che a suo dire le è apparso fantastico.

Il valore aggiunto sta peró proprio nel cercare di rendere la nostra terra non soltanto apprezzato set naturale ma polo catalizzatore di attività e risorse umane che ci rendano unici, come accaduto in questo specifico settore di riferimento.