On. Picciolo: “Chiusura PP di Lipari ennesima fake news”

Picciolo: “Nessun atto amministrativo che lasci intravedere la chiusura è stato posto in essere. Con riscontro già fatto interpellando l’ASP di Messina è acclarato che il PP resterà assolutamente operativo ed infatti i numeri fatti da questo PP di Lipari sono eccellenti”

Picciolo Pdr1L’onorevole Beppe Picciolo lancia l’allarme: è stato chiuso il Duomo di Messina ed i fedeli non potranno più entrare in Cattedrale per mancanza di sacerdoti”. “È questo, oggi- dice Picciolo-  il livello della comunicazione sanitaria, un triste periodo di bufale a tanto al chilo, figlia del bisogno di uscire dall’anonimato da parte di personaggi in cerca d’autore! Su temi come la sanità – incalza Picciolo –  ritengo che prima di lanciare notizie fuorvianti bisogna documentarsi. L’ultimo eclatente esempio di fake news riguarda il punto pediatrico di Lipari. Nessun atto amministrativo che lasci intravedere la chiusura- assicura l’onorevole- è stato posto in essere. Con riscontro già fatto interpellando l’ASP di Messina è acclarato che il PP resterà assolutamente operativo ed infatti i numeri fatti da questo PP di Lipari sono eccellenti. Ricordo inoltre che nel caso eoliano  i pediatri di base hanno deciso di fare visitare i bambini presso il PP, quindi senza ricorrere allo studio privato ed offrendo così uno splendido servizio. Rammento inoltre che come pediatri di base i medici non avrebbero nessun guadagno dalla chiusura del PP perché ovviamente sono pagati per bambino quindi sono pagati indipendentemente dalle visite efettuate. L’unica preoccupazione- spiega- è quella delle mobilità: tutti i medici di famiglia – compresi i pediatri di base – possono avanzare richiesta di trasferimento presso zone meno disagiate. Richieste legittime dopo anni di servizio presso le Isole ma siccome sono già pronte le graduatorie con giovani pediatri, bravissimi, pronti a subentrare è chiaro che il PP sarà sempre garantito.  L’unica notizia vera riportata oggi sui giornali è che le visite sono tante, questo perché ovviamente il sistema funziona bene come centro unico con tutti i pediatri di base operativi. Quindi- conclude Picciolo- tranquilliziamo anche per questa  notizia “alterata” i nostri amici isolani: è una fake news e la verità è che il sistema funziona!”