Museo di Reggio Calabria: per il ponte di Ognissanti aperto da lunedì 30 ottobre

Museo di Reggio Calabria

Museo di Reggio Calabria: per il ponte di Ognissanti aperto da lunedì 30 ottobre. Occasione straordinaria per visitare le due nuove mostre del Museo

Museo di Reggio CalabriaApertura straordinaria del Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria il prossimo lunedì 30 ottobre 2017 in occasione della festività di Ognisanti. Il MArRC sarà visitabile secondo il consueto orario continuato dalle ore 9.00 alle ore 20.00, con ultimo ingresso alle 19.30. «Abbiamo deciso di dare la possibilità di ammirare le bellezze della Calabria antica a tutti coloro che raggiungeranno la città nella prossima settimana – afferma il Direttore Carmelo Malacrino. In questi giorni alle collezioni permanenti del MArRC si aggiungono ben due esposizioni temporanee che raccontano la storia dello Stretto l’una, la grande maestria dei restauratori del Museo l’altra. L’apertura di lunedì è segno di grande sensibilità da parte di tutto il personale che ringrazio per il contributo profuso per la crescita del MArRC- conclude Malacrino». “Zankle e Rhegion. Due città a controllo dello Stretto”, l’esposizione collocata al Livello E, racconta la storia delle due città dirimpettaie, nate insieme nell’VIII secolo a.C. ed entrambe di comuni origini calcidesi. Un percorso, a cura di Carmelo Malacrino e Gabriella Tigano, che mette insieme reperti provenienti dai depositi della Soprintendenza dei Beni Archeologici della Sicilia, con quelli del Museo di Reggio Calabria. E poi alcune delle opere più suggestive della collezione del MArRC riportate “A nuova vita”, nella mostra omonima (curatori Carmelo Malacrino e Angela Quattrocchi) dedicata ai restauri operati nel laboratorio del Museo ed esposta in Piazza Orsi. Un’iniziativa mirata a valorizzare i laboratori di restauro dove Livia Farduto, Vincenzo Fazzari e Maria Sapone ogni giorno lavorano con passione per restituire alla collettività le creazioni del passato. In un continuum tematico che si aggancia al cantiere di restauro della Testa di Basilea, sempre in Piazza Orsi, che permette ai visitatori di seguire dal vivo l’intervento conservativo a cura di Giuseppe Mantella, con il contributo di Gruppo Intesa Sanpaolo. Questo sabato, 28 ottobre, inoltre, tornano le note del Conservatorio “Francesco Cilea” di Reggio Calabria, diretto da Franco Barillà, con un concerto di musica etnica con strumenti tradizionali, a partire dalle ore 18.