Migranti: sbarco nel siracusano

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Foto StrettoWeb / Simone Pizzi

Cambiano rotta e metodo i viaggi di migranti verso l’Italia: 61 di loro, tra pachistani, indiani e afghani, compresi 9 minorenni uno solo accompagnato, sono arrivati nelle riserva orientata di Vendicari, nel siracusano, a bordo di uno yacht. Lungo 14 metri e largo 4, battente bandiera Usa, denominato Elleni II, con ai comandi uno scafista russo o ucraino, che allo stato è irreperibile, era partito da Istanbul. I ‘passeggeri’ avevano pagato ad un’organizzazione turca 6.000 euro per potersi imbarcare. Lo Yacht, col motore ancora acceso, con l’obiettivo di rientrare in Turchia, è stato trovato incagliato tra degli scogli. I migranti sono stati ritrovati ‘dispersi’ nella riserva e condotti nel porto commerciale di Agusta. Alle operazioni di ricerca hanno partecipato guardia di finanza, polizia di Stato, carabinieri, corpo forestale e personale del Gruppo di contrasto all’immigrazione clandestina (Gcic) della Procura di Siracusa, che ha avviato le indagini.