Messina, Puglisi: “riparte indisturbata la discarica abusiva a Ganzirri”

A Ganzirri ancora una nuova discarica abusiva

discarica ganzirriNonostante forre stata ripulita l’area di Ganzirri (Me), è stata ricreata una nuova discarica abusiva. “Come preannunciato/ipotizzato con nota del 30.08. u.s. è ripartita la discarica abusiva nella zona indicata in oggetto, pulita pochi giorni fa con non pochi sacrifici. Si esortano le SS.LL. a porre in essere tutte quelle misure atte a scoraggiare quanti continuano a deturpare l’ambiente con assoluta tranquillità. Si rammenta che la zona necessita urgentemente, cioè prima dell’introduzione dell’ora solare, allorquando le ore di luce sono di gran lunga inferiori a quelle di buio di: una adeguata pubblica illuminazione che al momento è carente/assente, la costruzione del CIGLIONE che delimita la strada dall’arenile come effettuato a Torre faro (ME) e non eventuali ringhiere dalla facile rimozione da parte di vandali – se sono riusciti a demolire il ciglione figuriamoci cosa farebbero con una ringhiera. La rimozione del ciglione demolito inspiegabilmente da ignoti e abbandonato in spiaggia, perché esso stesso rappresenta un pessimo esempio di abbandono e di discarica. Al momento si sta conducendo una battaglia “impari”…. e l’eventuale ritorno alle condizioni di degrado precedente sancirebbe il fallimento di ciascuno di noi e soprattutto del “sano” principio di legalità“. Parole dure da parte di Marcello Puglisi, indirizzate all’Amministrazione Comunale e a tutte le altre istituzioni competenti di Messina. E’ necessaria quindi una maggiore vigilanza e attenzione al fine di evitare che episodi del genere si ricreino.