Messina, al Palacultura va in scena il musical “Mamma mia… mi sposo”

Al Palacultura “Mamma mia …mi sposo”, il musical  finalizzato alla raccolta fondi a favore di Aisla Onlus Sezione di Messina

Palacultura-Antonello - CopiaAl Palacultura di Messina va in scena “Mamma mia.. mi sposo“, l’ esclusivo appuntamento, curato gratuitamente dai giovani attori della “Star Music Art Accademy” che hanno voluto sostenere l’iniziativa per la raccolta fondi a favore di Aisla Onlus Sezione di Messina. Lo spettacolo andrà in scena il 25 novembre con inizio alle ore 19.30. L’evento organizzato dalla “Star Music Art Accademy”, coinvolge anche i volontari della Sezione di Messina di Aisla Onlus, con in prima linea il Presidente Provinciale Dott. Giuseppe Caristi, che coordina un team motivato ed affiatato. E’ proprio il Dott. Caristi a precisare che: “La Sclerosi Laterale Amiotrofica (SLA) è una grave malattia dei motoneuroni, ovvero le cellule nervose del cervello e midollo spinale che trasmettono i comandi per il movimento ai muscoli. A tutt’oggi la SLA è ancora una malattia inguaribile – ma non per questo incurabile – e le sue cause sono sconosciute, ma insieme è possibile aiutare i pazienti e i loro familiari ad affrontarla, promuovendo la tutela, l’assistenza e la cura dei malati di SLA, garantendone la dignità per una migliore qualità della vita ed impegnandoci a sostenere una ricerca scientifica“.  “I fondi raccolti – prosegue Caristi – serviranno a sostenere gli interventi del gruppo di aiuto per il sostegno psicologico dei malti e delle loro famiglie coordinato da psicologi e ci aiuteranno anche a poter garantire interventi di sollievo alle famiglie dei malati di SLA”. Lo spettacolo si svolgerà con il Patrocinio gratuito dei Lions Club Messina Ionio, del Centro Italiano Femminile di Messina, della Pro Loco Messina Sud, dell’ Associazione Mogli Medici Italiani – Sezione di Messina, dell’ Arciconfraternita Sant’Angelo dei Rossi di Messina e con CostaJonicaWeb quale Media Partner.  Inoltre, vi è il prezioso supporto di tanti numerosi e sensibili sostenitori, che hanno colto l’importanza e lo spirito straordinario della manifestazione. Nel frattempo si è già scatenata una vera e propria gara di solidarietà nella richiesta dell’invito per assistere alla rappresentazione “Mamma mia… mi sposo”, liberamente tratto dal film del 2008 di Phillida Lloyd e reso famoso dall’interpretazione magistrale di Maryl Streep. Una storia in cui si intrecciano le vicende di due generazioni di donne, madre e figlia, alla vigilia delle nozze di Sophie, energica ventenne alla ricerca del suo vero padre. Verrà offerto un biglietto per lo spettacolo previa donazione di € 10,00; per info e prenotazioni telefonare a: Dott. Angelo Passini, cell. 335 7941385 oppure Dott.ssa Rosaria Di Meo cell. 340 9875319.

 Lo spettacolo

 ‘Tutto ha inizio nell’isola greca di Kalokairi dove Dona gestisce un fatiscente albergo e in cui Sophie cresce circondata da amici e abitanti del piccolo borgo. Rovistando in un baule Sophie trova un vecchio diario della madre in cui legge le sue confidenze sentimentali, qui Dona confida le sue storie d’amore con Harry Bright, l’avventuriero Bill Austin e Sam Carmichael, architetto. La conclusione a cui giunge Sophie è che uno di loro deve essere certamente suo padre e decide di spedire l’invito di nozze a tutti e tre senza rivelare nulla a Dona. La storia, piena di pepe e divertimento, è resa ancora più coinvolgente dalla colonna sonora firmata dallo storico gruppo degli ABBA. In scena giovani performers interpreteranno le due donne protagoniste della storia accompagnate dalle divertenti “zie”, storiche amiche di Dona, zia Tanya, zia Lucy e zia Rosy, dagli amici del villaggio greco, e dai tre “probabili” papà che giungeranno da molto lontano. Ma chi sarà dei tre? Direzione delle voci a cura di Adriana Bonaccorso e Angela Venuti. Recitazione a cura di Marco e Alessandra Mondì. Coreografie Mariangela Campochiaro.