Marcia antifascista a Reggio Calabria

Tutti insieme sabato 28 ottobre 2017, 95 anni dopo la nefasta “marcia” fascista che diede inizio al periodo più “nero” della storia d’Italia

ajaxmailCrescono sempre di più le adesioni all’appello lanciato dall’ANPI Nazionale “basta con i fascismi”, non solo per denunziare il diffondersi di iniziative di marca fascista o nazista in Italia ed in Europa, ma anche per promuovere, sia a livello di società civile sia a livello istituzionale, azioni di contrasto nei confronti dei segnali di insediamenti politico-culturali di matrice fascista. Anche il gravissimo recente episodio di utilizzazione dell’immagine di Anna Frank in chiave razzista ed antisemita va inquadrato nel contesto di questa “peste contagiosa” che riemerge dal buio della storia. Non sempre le Istituzioni sono state attente e “compiutamente antifasciste”, come sarebbe stato necessario in considerazione della nostra Costituzione e delle leggi che avrebbero dovuto applicarla e realizzarla. Troppe tolleranze, gravi inerzie e talvolta persino connivenze hanno determinato l’attuale gravissima situazione, da cui nasce l’appello dell’Associazione dei Partigiani. A Reggio Calabria, in contemporanea alle numerosissime iniziative che si svolgeranno in tutta Italia, ANPI, CGIL ed ARCI si riuniranno congiuntamente presso la sala del Consiglio Comunale di Reggio Calabria alle ore 10,00 di sabato 28 ottobre 2017, facendo appello a tutta la Reggio “bella, gentile ed antifascista” a ritrovarsi tutti insieme non solo per discutere sulle azioni di contrasto, ma anche per chiedere alle Istituzioni di essere e di dichiararsi antifasciste.