Mafia: blitz contro il clan Rinzivillo, 37 arresti tra Italia e Germania

In corso di esecuzione 37 provvedimenti di custodia cautelare nei confronti di altrettanti presunti appartenenti al clan Rinzivillo

arresti-manetteDalle prime luci dell’alba è in corso l’esecuzione di una complessa operazione antimafia, coordinata dalla Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo e disposta dalle Direzioni Distrettuali Antimafia di Roma e di Caltanissetta, nei confronti dell’associazione mafiosa Cosa Nostra, segnatamente della famiglia mafiosa di Gela, nella sua articolazione territoriale denominata clan RINZIVILLO.

600 operatori di polizia, appartenenti al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, alla Questura di Caltanissetta, al Comando Provinciale dei Carabinieri di Roma nonché alla Polizia Criminale di Colonia (Germania), stanno eseguendo due ordinanze di custodia cautelare (in carcere e ai domiciliari), nei confronti di 37 soggetti, affiliati al predetto clan mafioso ovvero responsabili di plurime condotte criminali aggravate dal metodo mafioso.

Ci sono anche un avvocato romano e due carabinieri tra i 37 arrestati: nei confronti dei due militari l’accusa è di accesso abusivo alle banche dati delle forze dell’ordine. L’avvocato sarebbe invece trait d’union tra mafiosi e professionisti.

I dettagli dell’operazione saranno forniti con un successivo comunicato e nel corso di una conferenza stampa che si terrà alle ore 11,15 presso la Procura Nazionale Antimafia e Antiterrorismo (via Giulia n. 1), alla presenza del Procuratore Nazionale Antimafia e Antiterrorismo, Dott. Franco Roberti, del Procuratore Capo di Roma, Dott. Giuseppe Pignatone, e del Procuratore Capo di Caltanissetta, Dott. Amedeo Bertone.