Locri: lunedì 16 ottobre “Tracce di Legalità” in memoria di Francesco Fortugno

Lunedì 16 ottobre a Locri si svolgerà l’evento “Tracce di Legalità” in memoria di Francesco Fortugno

Locandina_Locri commemorazione Fortugno 2017E’ in programma il prossimo lunedì 16 ottobre a Locri l’evento commemorativo dal titolo Tracce di legalità in memoria di Francesco Fortugno, il vicepresidente del Consiglio regionale della Calabria ucciso a Locri il 16 ottobre del 2005. La manifestazione, come ogni anno, si svolge in stretta collaborazione con il ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca nell’ambito del Piano nazionale per la cittadinanza attiva e l’educazione alla legalità promosso dallo stesso Miur. L’evento, che sarà scandito da diversi momenti, prenderà il via alle ore 9.15 a Palazzo Nieddu del Rio con la deposizione della corona delle Istituzioni dello Stato alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri, Generale di Corpo d’Armata, Tullio Del Sette. Alle ore 9.30, nella cappella dell’ospedale di Locri si svolgerà la Santa Messa che sarà celebrata dal Vescovo, mons. Francesco Oliva. La manifestazione si sposterà poi alla Casa della Cultura dove, alle ore 10.30, è in programma l’appuntamento Tracce di legalità, atto finale del concorso letterario che ha visto partecipare le quarte e quinte classi superiori delle scuole di tutta Italia, sul tema della legalità. Interverranno: Giovanni Calabrese, sindaco di Locri, Nicola Irto, presidente del Consiglio regionale, Mario Oliverio, presidente della Regione Calabria, l’onorevole Maria Grazia Laganà Fortugno e Claudio Loiodice, sociologo, criminologo ed esperto in geopolitica.

Le conclusioni dei lavori, che saranno coordinati dal giornalista, Paolo Borrometi, verranno affidate al Sottosegretario di Stato del ministero dell’Interno, Gianpiero Bocci e al Sottosegretario di Stato del ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, Vito De Filippo. La giornata si concluderà alle ore 13.00 al cimitero di Locri con la deposizione della corona da parte della Regione Calabria.