Lite al mercato a Torino, nigeriano uccide un calabrese a coltellate

Lite al mercato a Torino, nigeriano uccide un calabrese a coltellate. Gli agenti della Polizia Municipale sono accorsi richiamati da alcune persone e hanno fermato il nigeriano che aveva aggredito anche un altro uomo, rimasto ferito solo lievemente al petto

coltello-insanguinatoUn cinquantaduenne italiano, Maurizio Gugliotta, di Settimo ma calabrese, è morto questa mattina a Torino per una coltellata al collo che gli ha inferto, durante una lite al mercato, un nigeriano di 27 anni, Khalid Be Greata, arrestato dalla Polizia Municipale. E’ successo alla periferia nord della città, al mercatino del libero scambio ‘Il Barattolo’, in via Carcano. Gli agenti della Polizia Municipale Torino sono accorsi richiamati da alcune persone e hanno fermato il nigeriano che aveva aggredito anche un altro uomo, rimasto ferito solo lievemente al petto: gli abiti spessi che indossava hanno “assorbito” la coltellata. I soccorritori hanno cercato inutilmente di rianimare la vittima per quasi 40 minuti. Il mercatino del libero scambio che sembrava essere stato sospeso, è invece rimasto aperto.